lunedì 4 novembre 2013

Alla Stazione Termini si fa sul serio. Sempre più pervasivo il cantiere del parcheggio piastra

Ma, come abbiamo detto, il tutto avrà senso se si toglieranno molti posti auto in superficie attorno alla Stazione e se si pedonalizzando Via Marsala e Via Giolitti in modo da portare il kiss&ride sulla piastra (e a pagamento).

5 commenti:

  1. se si pedonalizzando Via Marsala e Via Giolitti? L'hanno promesso a voi del Blog che forse questa volta ci fanno la grazia di allargare almeno un paio di marciapiedi? Vi hanno giurato che questa volta non faranno una cagata come piazza cavour, villa borghese e praticamente tutti gli altri parcheggi realizzati negli ultimi 20 anni che HANNO SOLO AUMENTATO I POSTI AUTO. C'è un progetto di riqualificazione che è supersegreto perchè ci vogliono fare una sorpresa? Questi sono solo 1400 posti macchina in più nella zona più congestionata di Roma. Solo a Roma nel 2013 si possono concepire e realizzare merdate del genere. Voi questi farabutti li celebrate pure? Vergognatevi.

    RispondiElimina
  2. Se si realizzano 1400 posti auto nella principale stazione ferroviaria di una Capitale (finora sprovvista di adeguato parcheggio), dovrebbe vergognarsi chi fino ad ora non vi ha provveduto. Poi, che sia necessario ripristinare la legalita' dei posti macchina fuori della Stazione-non appena funzionante il parcheggio- e' la vera battaglia. Ed e' cio'-mi pare- per cui questo blog si e' sempre battuto e viene continuamente ribadito!
    Mc Daemon

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  3. Questo blog si è sempre battuto con veemenza e grande aggressività per la costruzione di nuovi posti auto nella città più motorizzata del mondo. Punto. Quando si tratta invece di pretendere l'ovvia e sacrosanta contropartita dei PUP, ossia l'eliminazione della sosta dalla strada è molto più morbido e possibilista. Intanto facciamo i nuovi parcheggi e poi forse un giorno riqualifichiamo le strade, ma al limite ci facciamo anche bastare 2 panchine e un'altalena. Questa è un truffa vergognosa che a Roma va avanti da decenni. L'unico l'unico motivo per cui è lecito costruire parcheggi è per eliminare i posti auto dalla strada. Se si costruisce un parcheggio da 1.400 posti devono sparire FISICAMENTE almeno 1.400 posti auto dalle strade del quartiere. Prima di cominciare a costruire un parcheggio deve essere approvato e finanziato il piano di riqualificazione con tempi certi . Qui di sicuro ci sono solo i 1.400 posti auto più, mentre la riqualificazione è tutta una cosa fumosa, eventuale e futuribile. Anzi probabilmente non è proprio prevista. Esattamente lo stesso schifo di Piazza Cavour e delle decine di altri parcheggi realizzati a Roma. La stessa formula criminale ripetuta all'infinito e voi che fate ancora finta di crederci.

    RispondiElimina
  4. toglierà luce alle pensiline della stazione, era meglio se lo facevano interrato

    RispondiElimina
  5. Termini ha bisogno ancora di parecchio lavoro per diventare una stazione a livello europeo. Potrebbero spostare quel cavolo di club frecciarossa sulla nuova piattaforma così i vip se ne starebbero in alto, lontani dalla gentaglia che si ostina a prendere i treni normali, e lo spazio recuperato si potrebbe trasformare in una sala d'aspetto che è una delle cose che manca di più. Non è possibile vedere sempre centinaia di persone stravaccate alla meno peggio in ogni angolo, non in una stazione che dovrebbe essere il biglietto da visita di Roma. Naturalmente se poi non la ripuliscono da ladri, zingari, barboni e sfaccendati resterà sempre lo schifo che è.

    RispondiElimina