lunedì 15 luglio 2013

Procedono i lavori a Largo Vercelli

250 posti auto di cui 90 a rotazione. Riusciranno questi posti a regalare a questa area, umiliata dalla sosta selvaggia, un po' di civiltà? Cosa altro ci vuole, di più di infrastrutture come queste, per eliminare  automobili dalla superficie e riqualificare l'arredo urbano?

12 commenti:

  1. Ben venga un nuovo pup in quel quadrante, però non potrebbero anche pensare a via albalonga? Mi sembra una farsa. Vediamo il cantiere di un nuovo pup partire, mentre al lato opposto c'è un cantiere pup completamente abbandonato da almeno 3 anni. In questo modo mi sembra naturale che si formino delle resistenze da parte dei cittadini. Come si può dare fiducia ad una amministrazione di questo genere? La cosa che mi fa ribrezzo è comprendere che nonostante la settima circoscrizione(ex nona) sia stata la circoscrizione più malgestita di tutta Roma(insieme all'EUR) negli ultimi 5 o 6 anni.. gli stessi che hanno reso il quartiere appio latino un inferno da terzo mondo, nelle ultime elezioni sono stati riconfermati.
    Allora il problema non sono gli amministratori, sono proprio i cittadini di questa zona di Roma a essere incivili. Beh, ognuno avrà quello che si merita.

    RispondiElimina
  2. 90 a rotazione all'interno del parcheggio o sulla pubblica strada?

    RispondiElimina
  3. a Via Albalonga quei dementi che hanno bloccato il pup si meritano topi e degrado per il resto della vita....
    il pup no, la tripla fila davanti al tiramisu' si.... mah....

    RispondiElimina
  4. Evviva , Evviva , Evviva abito nei pressi di p.zza Re di Roma e non aspettavamo altro , certo 90 posti a rotazione sono proprio pochi per un'area commerciale come Via Appia.
    Questo quartiere che era bellissimo é diventata una zona da terzo mondo grazie alla sciagurata Susi Fantino e ai suoi consiglieri vergogna e speriamo si faccia presto qualcosa per le mura Aureliane .

    RispondiElimina
  5. Ho letto che la presidente del primo Municipio ha pensato bene di far diventare strade del quartiere prati il senso unico per permettere alle auto di restare perennemente in sosta. Come al solito non ha capito un cazzo, le auto devono sparire dal posto fisso altrimenti il commercio muore se non si consente la sosta temporanea per il caffè per un acquisto poveri noi. Le strisce blu dovevano servire a questo invece sono diventate il posto fisso dei residenti. Alfonso neanche sei arrivata e già fa danni.

    RispondiElimina
  6. Tonelli, come volevasi dimostrare: sei il cantore del posto auto, della maghina per tutti. Se mai il costruttore riuscisse a portare a termine il pup (cosa che in via Imera pare impossibile per mancanza di acquirenti, in via Albalonga il costruttore è fallito, come pure la finanziaria che garantiva i danni) vorrebbe dire portare circa 200 posti auto in più in quel quadrante. Le famiglie della zona potrebbero comprare 200 auto in più.

    Ora una richiesta per il Sindaco. Ignazio Marino hai detto che avresti fatto in modo che a Roma il possesso delle auto scendesse del 20%. Allora taglia questo malefico pup prima che sia troppo tardi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuovo PUP a rotazione + eliminazione della sosta di superficie = meno auto.

      Perdonami se non lo capisci, ma più semplice di così non so scrivertelo.

      Elimina
    2. Morgenstern, devi avere qualche problemino con la logica. Se togli 20 auto in superficie e ne aggiungi 200 sotto terra, hai alla fine che su quella strada gravitano 180 auto in più di prima. Se poi quei posti sono a rotazione, supponendo, e mi mantengon basso, un tasso di rotazione di 3 per ogni posto pup, allora i posti sottoterra diventano 600, cioè 600 auto in più che gravitano. Forse non hai mai visto 600 auto tutte insieme in tutta la tua vita.
      Perdonami se non lo capisci, ma più semplice di così non so scrivertelo.

      Elimina
  7. Nel frattempo la città si sta riempiendo di cantieri abbandonati. Sarebbe interessante fare un censimento. Spero per i residenti che almeno questo si diano pena di finirlo e non lascino un cratere. Poi lì servono proprio altri 200 posti auto, che gli abianti di piazza Re di Roma ne hanno poche di automobili e così possono acquistarne un altro po'. Mica gli vorrai far prendere la metro a quei poveretti

    RispondiElimina
  8. la regola deve essere :
    duecento posti auto sottoterra in più
    duecento posti auto su strada IN MENO, al loro posto spazio per i pedoni e ciclabili.

    RispondiElimina
  9. Peccato che non succederà mai. Perchè per i drogati dell'automobile i posti auto non bastano mai. Sarebbe come chiedere a un eroinomane in astinenza di non esagerare con le dosi. Intanto in Prati, dopo aver sventrato piazza cavour per 10 anni e realizzare il mega parcheggio cambiano i sensi di marcia per aumentare i posti auto in superficie. Proprio un bel risultato. Complimentoni!

    RispondiElimina
  10. Anonimo delle 15:40: Se uno vuole comprarsi anche 10 auto, chi se ne frega. Il punto è non permettergli di tenerle nella pubblica strada. Se vuoi 10 auto, ti devi pagare anche 10 posti.
    Scommettiamo che le auto in zona si dimezzano?

    Prv

    RispondiElimina