lunedì 10 giugno 2013

I pup generano risorse per la città, rinunciare a farli significa condannare la città alla povertà giusto per non irritare quattro comitati di egoisti e ignoranti. Ecco cosa dice Roma fa Schifo

Leggete l'analisi di Roma fa Schifo sul comodo adagio "a Roma nun ce stanno i soldi per fare gnente e dunque nun famo gnente". Si dimostra facilmente che così non è! E diteci cosa ne pensate...

17 commenti:

  1. Non aspettiamo altro , questa città deve riconquistare decoro, pulizia e mettere fine alla sosta illegale, se non ci sono soldi intervengano i privati purché si facciano i parcheggi che non sono un lusso ma un mezzo per far rivivere questa città. Tutti si mettano in testa che se possiedono un'auto devono parcheggiarla in sosta legale o pagarsi il posto auto altrimenti rinuncino a possederne troppe . Sono un commerciante che paga la tassa di suolo pubblico per una tenda fuori o un'insegna e allora perché le auto mi impediscono di lavorare e non pagano nulla. Appello al nuovo Sindaco: "Parcheggi in tutti i Municipi e lotta alla sosta illegale".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro commerciante, come forse non sai Roma ha le più basse tariffe sie per il suolo pubblico sia per i parcheggi (sia su suolo pubblico, sia in strutture). Bene farebbe il nuovo Sindaco di Roma ad alzare significativamente entrambe.
      Hai ragione a sostenere che chi ha un auto deve pagarsi il posto auto. A Tokyo, ad esempio, chi compra l'auto deve dimostrare di avere un parcheggio. Niente parcheggio, niente auto. Però sbagli a chiedere a me contribuente di regalare suolo pubblico per fare un parcheggio a te automobilista. Se i cittadini decidono di liberare le strade di auto in sosta (regolare o irregolare) lo si faccia, ma non chiedendo a me di contribuire con i miei soldi ai parcheggi per la prima, la seconda o terza auto di uno sconosciuto moltiplicato quanti sono gli automobilisti. A new york, il parcheggio costa, pertanto i condomini e gli stabili invece di affittare i sotterranei a commercianti vari, li hanno adibiti a parcheggi. Ovviamente quando il prezzo del parcheggio è basso, come a Roma, conviene affittarli a studi di estetisti, o locali con il narghile. Quindi appello al nuovo sindaco: "riduca i parcheggi in tutti i Municipi e lotta alla sosta illegale".

      Elimina
  2. il link non è piu raggiungibile che è successo???

    RispondiElimina
  3. Domani questa testa di cavolo che dice che i parcheggi non servono: porterà i miei figli a scuola (zona Salario), poi si recherà in ufficio all'Eur per prendere servizio al lavoro, alle 5.30 dovrà prelevare i miei figli dai nonni a San Giovanni ritornare al Salario fare la spesa caricar sella con due bambini e portarla sù, per non dire quando bisogna portare i bambini a nuoto o recarsi dai maestri per i colloqui. Costui é proprio un testa di cavolo che magari vive di rendita e pensa che qualcuno voglia sfruttarlo. Che se ne vada al diavolo a fare le sue stupide rimostranze. Una che non chiede la luna ma la civiltà .

    RispondiElimina
  4. Ho dimenticato di aggiungere oltre a quanto detto che la signora o il signore dovrà alla sera trascorrere dai 30 ai 40 minuti alla ricerca di un posto auto se gli va bene altrimenti lasciare l'auto in doppia fila con un cartello citofonare al.... È riaccendere dopo le 8.30 nella speranza di parcheggiare l'auto indispensabile per iniziare il fatidico domani. Sapete cosa pensiamo dopo detto ciò che se ne vadano affanculo i no pup. Che sia per sempre , gente che specula sulle famiglie, sui bambini, sugli anziani. Stronzi che se ne stanno alla finestra a guardare quel panorama di auto che occupano tutto. Segue anonimo delle 08.54.

    RispondiElimina
  5. Non ho capito bene il senso dell'intervento dell'ultimo anonimo. Ho capito che da bravo romano medio utilizza l'auto per fare praticamente qualsiasi cosa nella sua vita. Ho capito anche che quando non trova parcheggio lascia la macchina in doppia fila e se ne va a casa. Però non ho capito in che modo i PUP possono migliorare la sua vita. Vuole acquistare un box? Vuole acquistarne 5? Uno sotto casa, uno dai nonni, uno in piscina, uno sotto l'ufficio e uno al supermercato? Perchè i PUP non servono ad aumentare i posti auto sulla strada pubblica, che vanno eliminati comunque. Quindi se pensa che i PUP renderanno più agevole una vita basata sull'utilizzo dell'automobile privata in ogni occasione credo si stia equivocando. Non servono a quello.
    FWC

    RispondiElimina
  6. Allora se i pup non servono come pensa di risolvere il problema della sosta questo signore? Continuare ad ignorare il problema della sosta selvaggia é da codardi e inconcludenti . Si stupisce perché la signora lascia l'auto in doppia fila, tutta Roma é una doppia fila. Mica sono tutti come Il sindaco Marino che può divertirsi con la bicicletta. Tutti i romani si muovono con l'auto, quindi solo i parcheggi che siano pup o altro ci potranno salvare e non mi si dica di prendere i mezzi pubblici che non funzionano mai.

    RispondiElimina
  7. L'anonimo che porta i figli a scuola zona salario, gli stessi poi vanno dai nonni a san giovanni (con l'auto?) e l'ufficio a l'eur è un soggettone al quale gli dovrebbe essere impedito proprio di circolare a Roma. Si spera che Marino introduca un congestion charge in modo che questo soggetto paghi per l'inquinamento che produce. Per quanto riguarda i parcheggi, se Roma fosse una città civile, il soggettone avrebbe dovuto parcheggiare regolarmente in qualche garage per i minuti che gli servivano, pagare un paio di euro e poi ripartire, altrimenti multa salata da 70 euro. Così ho fatto io quando vivevo con figli in città sviluppate tipo londra, new york e DC. Sfortunatamente abbiamo roma piena di soggettoni trogloditi che devono ammorbarci con i loro scarichi inquinanti. I pup non risolvono il problema. Dove abito ci sono garage con posti liberi anche per pochi minuti, anche gratis (se vai al supermercato) eppure i soggettoni trogloditi continuano a parcheggio in mezzo alla strada in doppia e tripla fila.

    Poi sul fatto che i mezzi pubblici non funzionano mai è una balla. Certo è che non sono all'altezza, per la semplice ragione che i politici hanno voluto assecondare i trogloditi e di fatto facilitare l'uso dell'auto e fottersene del resto. Quando i trogloditi saranno costretti a scegliere tra il pagare il parcheggio e pagare il bus, ecco che il bus e la metro funzioneranno come a Londra e a Copenhagen.
    Altra cazzata che "tutti i romani si muovono con l'auto", in quanto numericamente quelli che si muovono con l'auto sono una minoranza, ma purtroppo molto visibile. Quelli che usano modalità diverse dall'auto sono numericamenti di più rispetto a quelli che usano l'auto per gli spostamenti quotidiani. Però è vero che tutti i trogloditi prendono l'auto, ma non tutti quelli che prendono l'auto sono trogloditi, ci sono anche quelli, una minoranza risicata, che non hanno alternative, ma normalmente vanno fuori roma non in zona salario e a san giovanni.

    RispondiElimina
  8. Trogloditi sono coloro che ancora oggi stanno a discutere se i parcheggi servono o no. Roma è completamente sprovvista di servizi e c'ē chi pensa che andare in auto sia un lusso. La vergogna di alcuni i miserabili di idee e di presa di coscienza é inaudita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senti ciccio, prendi una città europea a tuo piacere e copia il modello di mobilità, vedrai che qualunque sia la città, l'effetto al netto delle fioriere e delle piste ciclabili sarà una riduzione dei parcheggi, multe a nastro, carriattrezzi ben oleati e meno auto in giro. Perfino a Mumbay (ex Bombay) non puoi parcheggiare in doppia fila nelle strade del centro e sulle principali arterie urbane.

      Elimina
  9. Questa discussione serve a smascherare il bluff e l'equivoco che c'è dietro i PUP. Alcuni promotori (tra cui questo blog) ci vengono a dire che i PUP servono a levare le auto dalle strade e a riqualificare lo spazio urbano. Tra le fila dei sostenitori c'è però un esercito di persone che invece pensa che i PUP servano ad aumentare il numero di posti auto, per chè servono posti auto aggiuntivi, per consententirgli di perseverare nei loro comportamenti insostenibili, basati su un uso bulimico dell'automobile. Le 2 visioni sono diametralmente opposte e inconciliabili, ma fanno finta di non rendersene conto. I PUP dovrebbero rendere sensibilmente più costoso, scomodo e sconveniente il possesso e l'utilizzo dell'automobile privata per muoversi in città. Non sono sicuro che la signora che passa mezza giornata girando in macchina per Roma come una trottola desideri realmente questo risultato. In fatto è che quella della riqualificazione è una balla. La verità è che i PUP stanno solo aggiungendo posti auto a quelli già esistenti, regolari e irregolari. Le macchine parcheggiate sulle strade, sui marciapiedi e in doppia fila non le tocca nessuna. Sono tutte stabilmente al loro posto.

    FWC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se i PUP servono a riqualificare le strade (= posti per i residenti) o ad aumentare i posti disponibili (= posti a rotazione) dipende da quanti posti si fanno e come li si gestiscono, non dal fatto che ci sia un PUP.Quale deve essere la soluzione giusta penso che non lo debba decidere lei, nè io, nè il sindaco o l'assessore alla mobilità, ma i cittadini. Magari a partire da certi vincoli (p.es. la sosta su strada è limitata e regolamentata, e le infrazioni giustamente punite)

      Elimina
  10. Parole sante FWC.
    Si e' creata una bella combriccola, fatta da una parte di coloro che pensano che passare il proprio tempo guidando un'auto privata sia una cosa indispensabile (e anche fica), poveri trogloditi che non sono altro, e dall'altra di quelli che stanno ai mezzi coi costruttori (che altra spiegazione non c'e') e quindi riempirebbero di parcheggi interrati l'intero sottosuolo romano.

    I primi sono dei poverelli che solo una soprattassa monstre sull'uso dell'auto in citta' potrebbe fare uscire dal piccolo, triste e squallido mondo in cui vivono.
    Per i secondi non c'e' invece speranza.

    RispondiElimina
  11. Si vede che siete persone che non hanno un cazzo da da fare avere un'auto non è un lusso siete voi che fate ozio e vi divertite a rompere i coglioni ai chi vuole fare. Provate ad uscirwe di casa all'alba per andare a lavorare ad occuparvi degli altri e non solo delle vostre teste di cazz utile solo alle vostre pippe mentali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è neppure bisogno di alzarsi all'alba per andare a lavorare. Qualcuno di quelli che dice che a Roma la macchina è inutile mi dice dopo la mezzanotte come si torna coi mezzi da Capannelle, o dalla zona Palaghiaccio di Marino ? O di Ostia ? E possibilmente mettendoci tempi umani

      Elimina
  12. Se Anna Maria Bianchi afferma ancora, come da riunione di ieri 18.06.2013 presso la Casa dell'Architettura a Roma, che i parcheggi NON servono, ci faccia il piacere di mollare la sua auto Megane e liberare la sosta a Roma, che sia la prima....

    RispondiElimina
  13. Il problema non è Anna Maria Bianchi, il problema sono gli irresponsabili che la fanno parlare. E' semplicemente allucinante.

    RispondiElimina