lunedì 29 ottobre 2012

Ripetiamo la domanda: visto che i cittadini si divertono a danneggiare il lavoro delle ditte, perché le ditte non reagiscono!?

Riguardo agli eventi del parcheggio di Viale Giulio Agricola siamo sempre più convinti -e ci auguriamo che le ditte ci diano retta- che le società concessionarie debbano difendersi di più dagli attacchi dei cittadini. A nostro parere non è possibile che dei cittadini, per il solo fine ultimo di continuare a disporre in maniera del suolo pubblico per alloggiare le loro vetture, impediscano ad una società di lavorare, impediscano a maestranze, operatori, muratori di portare a casa un salario, impediscano all'amministrazione di incamerare fondamentali oneri concessori. 
Molti parcheggi -e quello di Viale Giulio Agricola è un caso emblematico- saltano semplicemente perché c'è un agguerrito gruppo di coatti, cafuncielli, burini che si farebbero sotterrare sotto lo sterco pur di rinunciare ad avere sconfinati parcheggi abusivi per le loro auto sotto le finestre. Gente che ha il terrore di dover rinunciare a una delle tre o quattro auto a famiglia, anche se si abita -come a Viale Giulio Agricola- a pochi passi dal metrò.
Possibile che queste paure, questi atteggiamenti incivili portino danni economici a aziende e amministrazione? Possibile che queste aziende non si rivalgano? Non si difendano? Non cerchino di interrompere questa attività para-terroristica secondo la quale ogni parcheggio porta traffico (???), ogni parcheggio fa crollare i palazzi, ogni parcheggio ha una falda freatica sottostante e così via? Come mai in tutti questi anni non c'è stata una sonora denuncia per diffamazione con richiesta di danni (milioni) a questi cosiddetti cittadini? 

17 commenti:

  1. un solo esempio lampante: Piazza Gentile da Fabriano.
    Prima...e ora!

    i platani ci sono ancora (la solita scusa del salviamo l'ambiente...........), la piazza è degna di una capitale, per strada c'è solo ordine.

    Prima...una merda totale!


    Cari No Pup ma nella vostra ciecità, avete visto Piazza Cavour? La statua di Cavour non è stata neanche spostata, ci hanno scavato intorno, i palazzi limitrofi non hanno subito nessun danno.
    Ma allora che vi state a lamentare? Vi riqualificano la zona, le vostre abitazioni aumenteranno di valore e vi lamentate?

    Fac

    RispondiElimina
  2. ciecità ciecità trullallà!
    Piazza Cavour 10 anni de lavori e ancora parli?

    RispondiElimina
  3. L'età media degli uomini è di 78,8 anni, quella delle donne è di 84,1. Anche fossero dieci anni di lavori, chi se ne frega, purché le cose migliorino...

    Poi bisogna pretendere tempi certi, ma il discorso qua sopra, che le cose non bisogna farle perché i lavori durano tanto, non sta in piedi manco un po'

    RispondiElimina
  4. Piazza Cavour è uno schifo con macchine in divieto di sosta ovunque (e ci sono voluti quasi 10 anni per questo bel risultato!). Piazza Gentile da Fabriano è appena appena meglio, ma sempre piena di macchine parcheggiate in superficie. Se in superifice non cambia quasi nulla a cosa servono anni di lavori per i PUP? La realizzazione dei PUP non prevede sostanzialmente eliminazione di sosta dalla superficie(se non in minima parte quella irregolare), quindi sono praticamente inutili. La sistemazione di Viale Giulia Agricola proposta nel rendering è un bel risultato secondo voi? Secondo me è una cagata. Il viale resta un'autorimessa con in alcuni punti 4 (QUATTRO!!) file di macchine a spina di pesce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma secondo te allora la colpa è del PUP o della gente come te che parcheggia a cazzo di cane e dove vuole???

      Fac

      Elimina
  5. Premetto che io abito in centro, non ho automobile e mi sposto prevalentemente in bici, quindi penso mi crederai se ti dico che non parcheggio a cazzo di cane. Quello che sto dicendo è che i PUP FATTI COME SI FANNO A ROMA sono, nella migliore delle ipotesi, inutili. Non c'è mai stata e non ci sarà mai un'amministrazione che a fronte della costruzione di un PUP ha le palle di levare seriamente la sosta dalla strada e quindi si fanno risistemazioni risibili. In alcuni casi i PUP sono persino un alibi per far passare l'idea malata che a Roma non ci sono troppe auto, ci sono pochi parcheggi: "E che ce levate er posto maghina a via de ripetta? Eh no eh! Prima bisogna fa er PUP e poi magari (forse) tra 10 anni se ne parla, perchè senza maghina nun se po' campa'!". Per me se uno deve vivere col culo incollato al sedile del SUV se ne va a fanculo a vivere in Val Brembana, non nel centro di Roma.
    FWC

    RispondiElimina
  6. Anna Maria Turnaturi30 ottobre 2012 10:40

    Buongiorno, sono Anna Maria Turnaturi presidente del Coordinamento Salviamo Giulio Agricola, costituito all'indomani dello scempio perpetrato dalla ditta Ecopark sugli alberi del viale. Faccio parte di quell' "agguerrito gruppo di coatti, cafuncielli, burini che si farebbero sotterrare sotto lo sterco pur di rinunciare ad avere sconfinati parcheggi abusivi per le loro auto sotto le finestre." Vede, abbiamo più volte spiegato cosa è successo sul nostro viale e francamente siamo stanchi di ripeterlo, sembriamo quasi diventati stupidi a forza di raccontarlo. In ogni caso vorrei ricordare che sul nostro viale non ci sono posti abusivi ma solo posti regolari e come ho più volte dichiarato anche su queste pagine, gli alberi sono ben protetti da regolari aiuole e non vengono assolutamente danneggiati dalle auto in sosta. Vorrei comunque tranquillizzare chi ha rivolto la domanda ai costruttori, e comunicargli che la ditta ha effettuato ricorso al TAR, per danneggiamento, contro Roma Capitale. La cosa è davvero comica, dal momento che chi ha realmente danneggiato qualcosa o qualcuno è la ditta stessa, prova ne sia che c'è una richiesta di risarcimento danni, quantificata in
    € 100.00,00, per lo scempio delle alberature nei giorni del 10/11/12 maggio 2010, ed udite , udite, nel ricorso non si accenna neppure a questo delittuoso evento. Vorrei poi ricordare, che i cittadini (sempre quelli cafoni, coatti ecc.ecc.) non hanno alcuna responabilità riguardo la non prosecuzione delle indagini preliminari ( ricordo che la ditta non ha alcun permesso a costruire ma ha solo l'autorizzaione per effettuare le indagini preliminari) tanto che, la ditta stessa, ha sempre ottenuto dall'amministrazione, l'OSP per svolgere tali indagini. Se queste non sono proseguite ci saranno state delle motivazioni più che valide e allora dovrebbe chiedere spiegazioni ai dipartimenti interessati oppure alla ditta stessa. La ringrazio, comunque, per l'ospitalità che mi è stata offerta su questa pagina e la saluto cordialmente. Anna Maria Turnaturi

    P.S. Le consiglio di informarsi meglio sulla vicenda, e di non ascoltare solo le fantasiose ricostruzioni dei fatti date dai costruttori.

    RispondiElimina
  7. Gentile amica,

    i parcheggi interrati sono cosa presente in tutta Europa (lei sicuramente viaggerà molto più di noi quindi lo saprà benissimo), come mai quando vengono fatti sotto causa vostra automaticamente diventano uno scandalo? Una spiegazione esiste o non esiste rispetto a questo?

    La vostra battaglia civica doveva essere nella direzione di avere una sistemazione superficiale degna, sopra il parcheggio, non quella di affossare il progetto del parcheggio. Vi piace vivere con le auto in superficie? Perché?

    RispondiElimina
  8. Anna Maria Turnaturi30 ottobre 2012 13:04

    La sistemazione superficiale degna, noi l'avevamo. C'era un bellissimo viale alberato con aiuole e pista ciclabile. Nel mese di marzo 2010 era stata installata una nuova illuminazione, più pertinente al luogo. I posti auto erano e sono tuttora regolari. Purtroppo lei non ha avuto modo di conoscere la situazione ante operam, perchè la ditta si è ben guardata dal metterne la fotografia sul proprio sito. Se l'avesse potuta osservare si sarebbe accorto che la situazione post operam è sicuramente peggiore rispetto a quella attuale. Inoltre le ho già detto più volte che moltissimi dei residenti sono possessori di box auto e non sono abituati a lasciare le proprie auto in sosta selvaggia.

    RispondiElimina
  9. Se anche fosse come dici, allora sareste dovuti essere orgogliosi: i posti sotto la vostra strada, se la vostra strada era già sistemata (strano: sarebbe l'unica strada sistemata a Roma) potevano servire a risistemare altre strade parallele o perpendicolari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Basta solo guardare viale Anico Gallo e viale Spartaco,due sfasciacarrozze a cielo aperto.

      Comunque la riqualificazione superficiale di Giulio Agricola non mi piace per niente,ci sono ancora troppe macchine e per di più a spina di pesce,nessuna orecchia in curva, nessun dosso,nessun paletto,la pista ciclabile al centro (meglio farla a lato) e nessuna rastrelliera per le bici.

      Elimina
  10. Aò ma allora siete proprio de coccio!!! Ma nun lo volete capì che se fanno questi maledetti(e inutili)parcheggi, o meglio chiamarli box privati a 60 mila euro cadauno, crollano giù tutti i palazzi?!?!?! Ci sono palazzi già in causa con Romametropolitane da più di 25 anni causa danneggiamento delle fondamenta, figuratevi cosa succederebbe se facessero queste ennesimo scempio... I box privati fateveli sotto casa vostra, luridi maiali!!! E informatevi prima di scrivere queste cretinate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se io ti rispondessi "allora comprate casa da un'altra parte"? non sarebbe uguale? Qui non si parla di casa mia o di casa tua, qui si parla di una Capitale che si deve aggiornare al resto del mondo, che deve avere una mentalità europea per non dire mondiale.
      non ho mai visto una tangenziale chiusa nel resto del mondo, a Roma si...esempio lampante di come questa città debba avere una sterzata di mentalità che abbandoni il vostro sempre amato "famo che poi se trova rimedio".


      Fac

      Elimina
    2. io te sto a dì che vengono giù i palazzi, allora nun se semo capiti!!! se lo avessero fatto casa tua e ti fossi trovato nella stessa situazione in cui versa giulio agricola, tu cosa avresti fatto??? io scrivo tutto questo premesso che sono un fautore della modernità(soprattutto in una città come Roma)e, sono anche io favorevole ai PUP, però SOLO laddove non si rischia l'incolumità delle persone... non me sembra diffile da capì, no?!?!?!?!!?

      Elimina
  11. Tu anche fatichi a capire una cosa: a Roma l'incolumità è messa a rischio dalle auto, non dai parcheggi interrati. Ogni anno le auto fanno 300 morti e 20mila feriti, i parcheggi quanti morti hanno fatto?

    RispondiElimina
  12. amore mio però me sa che non capisci l'italiano... rileggi quello che ho scritto e poi prima di ricommentare conta fino a 10... dai, provaci!!!

    RispondiElimina
  13. Massimiliano S.16 novembre 2012 12:21

    Scusi sig. Tonelli ma dove ha trovato questo bellissimo rendering .... lo vorrei anche io .... magari lo ha ad una risoluzione più alta???

    RispondiElimina