mercoledì 5 settembre 2012

Punto sui lavori del parcheggio tra Via Ettore Rolli e la Stazione Trastevere. Ma si stanno preparando o no le riqualificazione nei dintorni?



Proseguono i lavori del parcheggio lungo i muraglioni di fronte alla Stazione Trastevere  (unico esemplare europeo di stazione ferroviaria del Turkmenistan, da non perdere) e di lato a Via Ettore Rolli. Spuntano dalle palizzate orrende architetture, ma in una zona così importante e centrale a chi hanno fatto progettare le volumetrie? Ad un geometra di Canicattì Scalo? E che diamine...
Ad ogni buon conto, solito discorso: qui o si sistemano le strade circostanti oppure questo parcheggio rischia di essere l'ennesima sòla che darà soltanto voce allo squallore no-pup. Se invece, giusto per fare un esempio, grazie a questo parcheggio si riqualificherà Viale Marconi togliendo lo scandalo del parcheggio nello spartitraffico e sostituendolo con un giardino lineare modello Corso Trieste, allora tutti -decine di migliaia di persone al giorno- potranno avere plastica controprova dell'utilità di togliere le auto dalla strada e metterle sottoterra. Esistono amministratori all'ascolto in grado di capire questo semplice concetto? Esistono amministratori in grado di comprendere la necessità di atti simbolici come questo?

P.S.: lo sappiamo bene che a Viale Marconi tutti vogliamo che ci passi un tram, in mezzo, era solo per fare un esempio. Okkay?

12 commenti:

  1. Ogni volta che passo di lì (almeno 5 volte a settimana) do un'occhiata per vedere se qualcosa si muove....che tristezza vedere quella zona in quelle condizioni.
    A proposito di viale Marconi, toccherebbe chiedere ai negozianti cosa ne pensano di riqualificare la zona centrale della via, sottraendo parcheggi aggratisse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perchè toccherebbe chiederlo ai negozianti ?
      Non è mica loro quello spazio, è pubblico, di tutti.
      Ci si fa quello che serve alla collettività,non ai privati.

      Elimina
  2. Le strade circostanti sono la stessa monnezza di sosta selvaggia e cartelloni che erano prima.

    Ma anche quelle davvero adiacenti, senza scomodare viale Marconi. Tra l'altro il parcheggio sorgerà in un ex terrapieno, non in una piazza, quindi non si toglieranno posti auto neanche per forza di cose.
    Il risultato sarà: più posti auto ancora, di cui alcuni sottoterra a pagamento. Conclusione: tutto resterà come ora e si saranno buttati i soldi.

    Eppure basterebbero poche migliaia di euro per cambiare le strade...

    RispondiElimina
  3. A breve saranno 10 anni che il "fantastico" PUP è in costruzione...sta venendo proprio bene, bello, utile e veloce!
    Ahahahahaha

    RispondiElimina
  4. egregio dr. tonelli, posto qui questo lancio dell'agenzia omniroma. chiediamo ai no-pup cosa ne pensano, anche se voglio anticipare le loro solite folli dichiarazioni: i lavori non si faranno mai, sono pochi rispetto ai soldi degli speculatori, i fondi verranno destinati ad altro (ma a quel punto bisognerebbe prendersela con la sinistrosissima presidente del XVII, de giusti), c'hanno messo 20 anni per farlo, 2,80 è uno scandalo che non vale questi spiccioli, etc.etc
    Omniroma-PIAZZA CAVOUR, VANNINI (PDL): "DA PUP FONDI PER RIQUALIFICARE MUNICIPIO XVII"
    (OMNIROMA) Roma, 06 SET - "La realizzazione del parcheggio interrato di piazza Cavour ha migliorato nettamente il panorama urbano sia del quartiere che della città, consentendo ai cittadini e ai turisti di godere di uno spazio urbano riqualificato, funzionalmente ed esteticamente più fruibile,grazie all'introduzione di aree verdi, panchine e vialetti. Situata in una posizione centrale, ben servita dal trasporto pubblico, l'opera si sta rilevando una grande risorsa". Lo dichiara in una nota il delegato al sistema urbano città, Alessandro Vannini (Pdl).
    Riguardo le convenzioni e i diritti di superficie spiega Vannini: "Le precedenti convenzioni conferivano i diritti di superficie al costruttore concessionario, incaricato di realizzare le opere, mentre oggi tali diritti, che nel caso di piazza Cavour si traducono in una somma di circa 1 milione di euro, vengono versati direttamente al municipio di competenza, che predispone le gare d'appalto per la realizzazione degli interventi di riqualificazione territoriale previsti". "In particolare, il milione di euro circa, destinato al Municipio XVII, prevede interventi di rifacimento della pavimentazione stradale in via Silla, via Vitelleschi e via Tommaso d'Aquino (nel tratto stradale da largo Montezemolo a via Labriola), la realizzazione di sensi unici per fluidificare il traffico e migliorare la qualità di circolazione nel quartiere, in particolare in via Terenzio, via Duilio, via Fabio Massimo, via Virgilio e via Attilio Regolo, saranno inoltre ultimati gli square di via Silvio Pellico e piazza Giovine Italia. - continua - Alcuni marciapiedi situati in prossimità delle intersezioni stradali, danneggiai nelle pavimentazioni adibiti ai non vedenti, verranno ripristinati; le aree centrali di via Golametto e via Muggia saranno riqualificate e le aiuole di viale Giulio Cesare saranno definitivamente sistemate. E' inserita nel prospetto degli interventi previsti, la costruzione di una pista ciclabile che si estenderà da piazza Pia a via Barletta, una conquista importante e significativa per il Municipio XVII, che rappresenta una possibilità per tutti quei cittadini che vogliono godere a pieno della propria città viverla senza inquinarla e tenersi in fora divertendosi".

    RispondiElimina
  5. Certo, parleremo di questo domani o lunedi.

    RispondiElimina
  6. ah, scusate, aggiungo: FATECI LE STRISCE PEDONALI che a roma sono uno scandalo di cui nessuno parla!!!I Municipi, scusate se chioso con questa esternazione visto che se ne parla molto, non vanno accorpati...ANDREBBERO CANCELLATI!!! sono solo uno spreco che non serve (vedi la segnaletica orizzontale) e che permette a 24 consiglieri (per 19) di prendere circa 600 euro al mese, al presidente circa 2.400 (se non di più) euro al mese, a 5 assessori non so quanto e garantiscono una figura alla casini-fini (presidente del consiglio municipale...sigh!!!) stanza, segretaria, etc.etc.!!!. e non decidono su niente, sono un organo monocratico che con la democrazia non c'azzecca proprio niente!!!

    RispondiElimina
  7. Mi pare di capire che neanche un centesimo del milione di euro sarà speso per allargare i marciapiedi e arginare la sosta selvaggia.

    RispondiElimina
  8. Non capisco perchè parli di viale Marconi quando il parcheggio dovrebbe servire la stazione di Trastevere. Io invece propongo di riqualificare il piazzale della stazione, eliminando la sosta e sistemando il piazzale...per viale Marconi c'è il pup di piazzale della Radio!

    RispondiElimina
  9. Modello corso Trieste? Spero di no...L'impianto d'irrigazione del giardino di corso Trieste è guasto da una vita (con conseguente erba secca d'estate) e il giardino è usato come passeggiata abusiva per i cani e padroni, la carreggiata è larga a sufficienza per consentire la sosta selvaggia. Meglio cercare un altro modello!

    RispondiElimina
  10. ma quale azienda si occupa del Pup di via Rolli? non riesco mai a leggere il cartello

    RispondiElimina
  11. ma quando finiranno??????c'è un progetto per sapere come sarà a opera finita (nel 2100)

    RispondiElimina