martedì 14 agosto 2012

Subito un parcheggio nel tunnel della marijuana

Roma. L'unica città occidentale (occidentale?) dove i tunnel sotterranei invece di servire per i servizi ai cittadini (metrò, parcheggi) vengono regalati alla Camorra ed ai Casamonica per sfasciacarrozze e piantagioni industriali di marijuana.
L'episodio del Mandrione, che campeggia su tutti i giornali nazionali, ci ha almeno fatto imparare che sotto la zona di Villa Lais\Via Nocera Umbra c'è un grande spazio sotterraneo anche ben tenuto. Cosa farci?
Se gli esperti dicono -e non ne siamo totalmente sicuri- che una infrastruttura così ampia e già realizzata non può essere riadattata effettivamente per una metropolitana, noi rilanciamo: almeno facciamoci un parcheggio. Almeno utilizziamo questi spazi di illegalità per creare legalità. Localizziamo il grande tunnel sotto il quartiere tuscolano, facciamo una gara, diamolo in gestione, creiamo discenderie e risalite e utilizziamo gli oneri che il gestore verserà per migliorare l'arredo urbano in superficie eliminando auto e illegalità in una zona che ne ha tantissimo bisogno.
Questo farebbe, all'istante e a costo zero, qualsiasi città civile.

1 commento:

  1. Sono gli stessi esperti che hanno applaudito il riammodernamento della ROMA-Pantano salvo poi distruggerla nel tratto esterno (quello riammordernato) per la metro C? Va bene il parcheggio ma di questi sedicenti esperti io non mi fido....e se potesse passarci un tram....non sarebbe poi male.

    RispondiElimina