venerdì 10 agosto 2012

Pup di Vigna Stelluti? Altro che Tar, secondo noi quella roba va proprio annullata, non sospesa




Abbiamo appreso da Il Tempo che il TAR, per colpa del solito ricorso strumentale da parte di cittadini (i peggiori) e commercianti (i peggiori) ha emanato una sospensiva per il parcheggio in Piazza di Vigna Stelluti.
Ebbene vi soprenderete, ma noi speriamo che il parcheggio venga definitivamente stralciato. E non certo per le motivazioni dei ricorrenti (che di fatto non vogliono rinunziare ad avere una piazza completamente abbandonata; ma poi ufficialmente dicono che sono preoccupati per i palazzi e richiedono ulteriori documentazioni che faccia loro dormire sonni tranquilli), ma per altre. Opposte.

Guardate queste immagini che abbiamo prelevato da VignaClaraBlog (qui l'articolo con un bel po' di commenti di qualità): il costruttore, probabilmente con la complicità dei Vigili Urbani e di un imperdonabile municipio, restituirà una piazza che piazza non è. Due anni di cantiere, almeno, e poi il risultato quale sarà? Avere a Piazza di Vigna Stelluti, un posto che ha potenzialità per diventare un salotto o un piccolo parco-gioiello, ancora sottoforma di parcheggio. Ma come è possibile. Ma se ancora nel 2012 (anzi nel 2014, se il pup verrà mai sbloccato) programmiamo sistemazioni superficiali barbariche come queste, ma allora quando avremo una città normale? In cui le piazze non vengono trasoformate in piazzali di sfasciacarrozze (come oggi) o in autorimesse a cielo aperto alla mercé dei posteggiatori abusivi (come sarà domani Piazza di Vigna Stelluti)??? Dovremmo aspettare il 3200? Per noi che scriviamo va bene, visto che siamo immortali, ma per tutti gli altri? Per i (pochi?) cittadini per bene di un quartiere chic ma abbandonato come Vigna Clara? Tutti disposti rinunciare ad una piazza (signori, cazzo, una piazza!!!) per avere una trentina di parcheggi in superficie?

Ma il municipio, i vigili, il costruttore lo sanno cosa significherebbe fare in quel luogo una piazza? Con il suo arredo urbano. Con il suo bar. Con il suo wi fi per andarci a lavorare. Magari con il suo ristorante di qualità, per una cena all'aperto a primavera. No, loro preparano la sistemazione da area di servizio, da piazzola di sosta. E' una vergogna. Se i PUP portano questi risultati allora diventiamo noi i primi a dire che non vanno fatti. Al contrario  PUP devono rappresentare la svolta urbanistica per un quartiere, cambiargli la faccia. Qui le potenzialità ci sono e non si sfruttano. Perché? Paura di inimicarsi quei cittadini che sbraitano quando si tolgono i cimiteri di lamiere e si tenta di ripristinare la civiltà?

E dunque via libera al PUP se pedonalizza Piazza di Vigna Stelluti lasciando lo spazio solo alle vetture in transito e due stalli per gli handicappati. in caso contrario questo PUP per noi può anche andare a farsi benedire.

1 commento:

  1. Tonè, dimmi quale PUP ha lasciato la piazza con un parco gioiello: dopo 1 mese, forse, qualcosa ancora verde c'è(forse)ma poi..merda su merda...fattelo un esame di coscienza...sei a Roma, non in Lussemburgo!

    RispondiElimina