mercoledì 13 giugno 2012

Forse parte il cantiere (finalmente finanziato dal Cipe qualche mese fa) del parcheggio-piastra sopra Roma Termini. Guardate che sciocchezze dice il PD. Le nostre risposte


AVVIO AI LAVORI DEL PARKING TERMINI?
Il termine entro il quale la ditta, assegnataria del bando di gara, dovrebbe far partire i lavori del Parking Termini scade alla metà di Giugno
Dopo la farsa dell’inaugurazione dei lavori da parte del Sindaco Alemanno, due anni fa, comitati e cittadini avevano espresso contrarietà nei confronti di un progetto che prevede oltre 1.500 posti auto al di sopra di una stazione ferroviaria destinata sempre di più al traffico dei pendolari (dopo l’apertura della nuova stazione Tiburtina) e, comunque, avevano chiesto,sostenuti anche dal I Municipio, cambiamenti e informazioni sulla viabilità.
Ad oggi I cittadini non sono stati informati in nessun modo sulle problematiche legate a tale grande intervento.
Siamo costretti ancora una volta a chiedere e pretendere quello che dovrebbe essere naturale.
Quando ci spiegheranno a cosa serve questa opera ? Quando pensa il Comune di informare i cittadini sui tempi dei lavori ? quando verranno ascoltati i pareri degli abitanti dell’Esquilino oramai circondati da interventi senza una logica, senza una idea di rione ?
Come può sopportare il nostro rione già congestionato un impatto così forte di traffico ?
Il circolo PD Esquilino ed i suoi consiglieri municipali  chiedono:
-         Immediata convocazione della cittadinanza per discutere dell’utilità di tale progetto e degli eventuali effetti del cantiere sul rione
-         Apertura di una discussione sulla viabilità in caso venga realizzato il cantiere (si parla di 4 anni) e sulla viabilità nel caso dell’apertura del parking
-         La definizione di interventi risarcitori per il rione e i suoi cittadini in caso di avvio dei lavori ( convenzioni, finanziamento da parte di Grandi Stazioni di lavori nella zona, ecc…



***



Pazzesco combattere contro un parcheggio regolare quando fuori alla Stazione è il delirio di sosta selvaggia assassina. Tutti i terminal ferroviari europei sono dotati di grandissime infrastrutture per la sosta. Mai stati a Parigi, ma anche solo a Firenze?
Questo modo cialtrone, becero e impreparato di sollecitare la pancia e i peggiori istinti della gente, voialtri lo chiamate politica? L'unica su cui siamo d'accordo sono gli interventi risarcitori. Ma non per avere convenzioni e avere posti maghina aggratise per i residenti nel parcheggio. Ma per far sì che Grandi Stazioni risistemi (sul modello e sull'arredo urbano utilizzato nella zona della Stazione alta: Via Manin e dintorni) tutta l'area dell'Esquilino. 
Pro Pup Roma

2 commenti:

  1. Firenze è un esempio perfetto. Mai provato ad accompagnare qualcuno alla stazione o volerlo andare a prendere? Bè, lì si può. Qui no.

    RispondiElimina
  2. per me questo parcheggio sopra i binari è una stronzata
    leva tutta la luce ai alle banchine di sotto
    potrebbero fare un parcheggio interrato a p dei 500 invece di questa stronzata

    RispondiElimina