lunedì 10 ottobre 2011

Piazza Melozzo da Forlì ri-riqualificata



Forse abbiamo capito come mai i comitati No Pup più avvelenati sono quelli del Flaminio. Perché lì i parcheggi vengono realizzati e tendenzialmente vengono realizzati bene. Perché lì -come vedremo in settimana, con un video imperdibile su Piazza Gentile da Fabriano- le loro teorie disfattiste, anzi terroriste, vengono sconfessate, rese ridicole dall'evidenza dei fatti.

Prendete Piazza Melozzo da Forlì, qualcuno se la ricorda prima del parcheggio? Beh, non c'è paragone. Eppure falde sotterranee non sono sbucate, il Tevere non ha tracimato da qui, i palazzi non sono crollati, il commercio non è andato in malora, al contrario. E sulla piazza giocano bambini, stazionano i ragazzi del muretto e chiacchierano gli anziani. Anche fino a tardi. Qualche tempo fa le pareti in cristallo degli scivoli e delle scale per entrare nel parking, imbrattate e umiliate dall'ignobile racket delle affissioni abusive, sono state sostituite da belle staccionate in metallo. Così la piazza è diventata ancora più bella.
Certo una domanda rimane: quanti degli spazi sottostanti sono stati adibiti a cantine e magazzini e quanti effettivamente ospitano vetture? Gli angusti passaggi pedonali per il sottosuolo, che sembrano davvero poco percorsi, ci fanno riflettere... Ma è ovvio che la gente non usi il parcheggio sotterraneo se continua a trovare la possibilità, per esempio, di parcheggiare lungo lo spartitraffico alberato di Via del Vignola. Perché si fanno parcheggi e non si tolgono posti auto incivili e illegali dalla superficie?
Veloci, ora, con i parcheggi di Via del Vignola e di Piazza Perin Del Vaga. E con la riqualificazione di tutte le strade dei dintorni.

5 commenti:

  1. con qualche fioriera e un po' d'lluminazione in più sarebbe perfetta

    RispondiElimina
  2. La questione non è se la gente mette la macchina nel box o lo usa come cantina. Quello che conta è levare posti auto in superficie attraverso un arredo urbano anti sosta incivile. Chi ha comprato il box, non potendo piu' parcheggiare in strada, o mette la macchina nel box o la vende.

    RispondiElimina
  3. Giustissimo. Bravo. Conta solo l'arredo urbano fuori. SOLO.

    RispondiElimina
  4. Purtroppo spesso il rinnovo dell'arredo urbano si ferma solo alla piazza in cui si costruisce il pup... A volte neanche lì.

    Dovrebbe invece riguardare tutte le strade e piazze nel raggio di 3-400 metri.

    RispondiElimina
  5. Da abitante del quartiere, d'accordissimo.
    E' vero che i box hanno il difetto, che poi è però anche un ulteriore incentivo all'acquisto, di poter essere utilizzti come magazzini o altro, specialmente dai commercianti.
    E' però anche vero che spesso sono proprio le famiglie dei commercianti a possedere 3 se non 4 macchine... togli 200 posti auto da Viale del Vignola, Via Guido Reni e strade limitrofe e vedi come i box si riempiono di macchine.

    A margine, ottima la sostituzione delle vetrate con le ringhiere in metallo in piazza Melozzo... che le ristrettezze economiche abbiano costretto anche un municipio con poche idee come il II ad adottare soluzioni semplici ma efficaci?

    RispondiElimina