venerdì 12 agosto 2011

Megaparcheggione a Via Matera. Quasi finito


Il parcheggio si trova in una struttura religiosa. Abbiamo come la sensazione che in casi tipo questo, ingiustamente come è ingiusto che la chiesa no paghi l'ICI sui suoi immobili vivendo a Roma totalmente a scrocco mentre la povera gente, che la Chiesa dovrebbe difendere, si indebita per pagar le tasse, abbiamo la sensazione, dicevamo, che parcheggi su aree religiose scaturiscano troppo pochi oneri concessori e troppo poche opere di riqualificazione urbana. Qui stiamo parlando di 358 box, ma cosa faranno per allargare marciapiedi e combattere la sosta selvaggia fuori? Se non faranno nulla è OVVIO che i box si trasformeranno in cantine, visto che sarà ancora possibile lasciare l'auto fuori, in mezzo alla pubblica via. Comunque qui un po' di ragguagli tecnici su questo parking.

2 commenti:

  1. forse dovrebbero costruire anche un centro per i tumori, in previsione degli effetti che il maggior inquinamento delle Nx358 auto produrrà nei polmoni e nelle vesciche urinarie dei residenti della zona. Forse è il caso che mi arrenda, mollo bici e motorino e mi compro una bella auto e un box. A proposito, anche al lavoro mi servirà un nuovo parcheggio per la mia nuova auto. Caro Sindaco, se mi leggi, costruiscimi un pup dalle parti di piaza repubblica, dove lavoro. grazie.

    RispondiElimina
  2. vado in bici o in moto 365 giorni all'anno, ma non pretendo che lo stesso facciano mio padre ottantenne e le mie bimbe. purtroppo la macchina non è un lussa ma un bene necessario ( possibilmente 1 a famiglia, secondo me) ben venga il box. non mollare le due ruote, sono insostituibili, come la maleducazione di chi parcheggia sul marciapiede

    RispondiElimina