mercoledì 24 agosto 2011

I no-pup incorreggibili. Ma sono gaffe o sono riferimenti voluti?



Piccole soddisfazioni. In tempo d'agosto ci si contenta di poco. Guarda in queste immagini la differenza che corre tra la prima versione e la seconda versione di una notizia sul sito Nopupviaalbalonga. Tra la prima e la seconda versione cosa è successo? E' successo che Pro Pup Roma è uscito con questa notizia. Beh, una piccola correzione in meglio l'abbiamo provocata.

Rimane una macchia, a nostro avviso enorme. Ovvero quella che pur di salvare il loro posto macchina abusivo in mezzo agli spartitraffico, sugli alberi, in curva, sulle strisce e dove gli pare a loro, gli amici No Pup non disdegnano neppure di farsi forti della "collaborazione" con un consigliere noto per essere rampollo di una famiglia di commercianti che -sorvoliamo se legalmente o meno- umilia tutto il centro della città con degli orrendi camion-bar che farebbero cadere un governo pure nelle periferie di Mogadiscio. Per chi parla di rispetto della città, per chi dice che le rampe dei parcheggi deturpano, per chi predica per gli alberi, per i palazzi, per i monumenti... I parcheggi sono brutti e cattivi e i camion-bar, invece, sono amici di cui servirsi per la propria battaglia?

7 commenti:

  1. Un demagogo procacciatore di consensi over 70 come Tredicine non poteva esimersi dal cavalcare anche questa "battaglia". Il personaggio (qualcuno potrebbe spiegare perchè si fa chiamare onorevole? con quale titolo se è solo consigliere comunale?) è obiettivamente abilissimo nel creare iniziative per anziani (prontononno, festa del condominio, balli di gruppo e altre amenità) mentre il suo quartiere sprofonda nello schifo dei cartelloni pubblicitari e nel traffico più selvatico. Lo stesso soggetto, rampollo di una grande famiglia di callarostari, intanto veniva sorpreso da consiglieri del suo stesso partito mentre modificava a vantaggio dei suoi parenti le concessioni commerciali ambulanti (intestate quasi tutte a signori con lo stesso cognome o nati nel suo stesso paesino, Schiavi d'Abruzzo. Ti piace vincere facile Tredicine?
    Cari residenti che sostenete un legittimo dissenso verso un'opera pubblica, per favore tenetevi alla larga da questo "galantuomo" che ha riempito i luoghi più belli della città con i suoi camion bar (villa Borghese, Colosseo, fontana di Trevi ecc.). Cari residenti di via Albalonga, se non volete perdere l'ultimo briciolo di dignità lasciate perdere Giordano Tredicine, un vero nemico di Roma.
    Carlo

    RispondiElimina
  2. Si, infatti ridicolo!
    Per la storia dell'onorevole, i consiglieri comunali di Roma possono fregiarsi del titolo di "Onorevole"... è proprio il regolamento che lo specifica...
    In questo caso, visto il soggetto, oltre il danno anche la beffa!

    RispondiElimina
  3. La vera beffa in realtà è che i no-pup si 'servano' e si appoggino a certi personaggi. Io la trovo una cosa inaudita, fuori dalla grazia di dio. Questi sarebbero i difensori della legalità, dell'aria pulita, i combattenti anti-cemento? Mioddio...

    RispondiElimina
  4. Caro blog Pro Pup, sono l'autore che ha scritto il post che cita Tredicine e che ha meritato due riferimenti in questo blog. E' chiaro che lamenti una avversione particolare a Tredicine, e immagino anche ad altri personaggi della politica locale, e sicuramente nazionale. Ognuno ha le sue bestie nere. Ma il post chiaramente indica che ""ora anche qualche politico lo ha capito" che più parcheggi attirano più auto, così come più bordelli attirano più clienti. Se sostituisci Tredicine con Gheddafi il merito del post non sarebbe cambiato. Aspetto che anche il politico X (scegli il peggiore o il migliore) dica la medesima cosa, o sua variante, e troverai un altro post con il titolo "un altro politico lo ha capito". So what? Né il blog o il comitato sostiene il consigliere in questione, né il consigliere in questione sostiene il comitato. Lo stesso dicasi per il sindaco di Londra, l'architetto Renzo Piano e altri che hanno affermato un concetto simile, e cioè che i parcheggi aumentano il traffico di auto.
    Per quanto riguarda le variazioni del post di cui riporti le foto, quelle variazioni (la foto e un tra parentesi, se riesco a leggere) sono modifiche fatte il giorno stesso della pubblicazione, e quindi molto prima del post su questo blog. Un'altra modifica è stata fatta oggi su indicazione di un lettore che ha segnalato un errore marchiano sull'aggettivo 'copernicana'. Mi dispiace ma il tuo post non ha comportato nessuna modifica del testo. Se tu o i tuoi lettori penseranno il contrario, potranno inviarmi un commento e sarò felice di rispondere più in dettaglio. Saluti.
    francesco lovecchio

    RispondiElimina
  5. Suvvia, excusatio non petite a gogo eh? D'altronde un inciampo capita a chiunque. Speriamo sia l'ultimo. Ma purtroppo non ci siamo proprio, neppure con le similitudini. Poiché si, servono i bordelli tanto quanto servono i parcheggi. I primi per togliere le puttane dalla strada, dare loro dignità, igiene, e toglierle dalle mani del crimine organizzato; i secondi per togliere le vetture dalla strada, eliminare il racket dei parcheggiatori, ridurre il traffico e gli agenti inquinanti.

    La città piena di maghine dovunque e di mignotte ve la lasciamo volentieri a voi e a Tredicine.

    Quanto al cambio di post, è nella cache di Google, non me lo sono inventato io. Consiglierei, per evitare gaffe ulteriori, di non attaccarsi a tutto e tutti purché di perorare la causa delle macchine-parcheggiate-in-mezzo-alla-pubblica-via-come-non-succede-da-nessuna-altra-parte. Perché ad attaccarsi a tutto e tutti finisce che ci si attacca pure a Tredicine. Lo stesso dei camion-bar, delle bancarelle e delle affissioni abusive contro i parcheggi in tutto i IX Municipio.

    Una città con le troie che battono il marciapiede, con le vetture che parcheggiano sul marciapiede, con i camion bar ai Fori Imperiali e con le bancarelle ad ogni angolo è la vostra città, liberissimi di difendere questo regno di incivilia.

    Quanto a Renzo Piano, strumentalizzato come non mai come ora dai proprietari di suv in seconda fila una volta per tutte: Renzo Piano ha perfettamente ragione, a Londra, dove i parcheggi interrati sono stati già realizzati a sufficienza ULTERIORI parcheggi comporterebbero ulteriori flussi di traffico. A Roma dove i parcheggi ancora devono essere realizzati, ULTERIORI parcheggi tolgono sosta dalla superficie e dunque diminuiscono la congestione determinato inferiori flussi di traffico.

    Per non capire questo bisogna essere o idioti o in cattiva fede o avere una paura fottuta di dovere, un bel giorno, pagarsi il proprio box auto come si fa in tutto il mondo (salvo vendere l'auto, come ha fatto chi scrive). Oppure bisogna essere compari di Tredicine.

    RispondiElimina
  6. lo abbiamo capito tutti che non puoi vedere tredicine. Francamente per il resto le tue riflessioni sfiorano il ridicolo. Che significa compari ? Come dire che tu perchè appoggi (o almeno cosi sembra) gabbiani e generali sei favorevole alle assunzioni per chiamata diretta all'atac, ama , acea e chi più ne ha ne metta !
    Renzo Piano, ha ragione soprattutto per Roma dove la città non può reggere un ulteriore aumento di macchine. Ancora con la storia dei suv in doppia fila ! Tu scrivi solo una serie di stereotipi. Non so dicci che è colpa di chi ha la macchine di tutte le malattie del mondo !

    RispondiElimina
  7. Gabbiani, generali, ma che dici? Aumento di macchine? Giusto! Togliere posti auto gratuiti dalle strade per metterli sottoterra a pagamento credi che faccia aumentare le macchine? Smettila dai...

    Ah, e comunque bentornato dalle ferie. Era un po' di tempo che non tornavi a fare polemicuzze patetiche basate sulla necessità totale di denigrare chi lavora a favore della città e contro la prepotenza e il malaffare nel quale tu sguazzi.
    Non mi dispiace la tua presenza, d'altronde un bastian contrario fa audience e io faccio questo lavoro per arrivare a più persone possibili, ma perché non ti decidi di farlo con il tuo nome e cognome come faccio da sempre io? Sono mesi che va avanti questa storia e questa tua difesa continua di bancarellari criminali, di cartellonari mafiosi e di ogni genere di illegalità. Fallo, te ne lasciamo la libertà, ma pigliati la responsabilità di quello che dici. Viceversa è solo una azione di disturbo (che però, lo vedi solo, sortisce l'effetto contrario) fatta da un vigliacco impaurito della crescita del movimento anti degrado. Cambia atteggiamento e contribuisci al dibattito mettendoci la faccia.

    RispondiElimina