martedì 31 maggio 2011

I parcheggi fanno crollare i palazzi (ma non le chiese)


Eppure la medievale (IV secolo d.C) basilica di S.Ambrogio di Milano ancora non è crollata, nonostante abbia un PUP in costruzione LETTERALMENTE accanto da più di 2 anni.

18 commenti:

  1. eh ma non c'è il temibilissimo TERZO FIUME SOTTERRANEO.... :)

    RispondiElimina
  2. Ma hanno i navigli, che per lo più sono sotterranei ormai... :)

    Questa è la dimostrazione che le tecnologie di costruzioni moderne possono fare proprio tutto. Un parcheggio sotterraneo serve come il pane per togliere l'indecorosa sosta selvaggia davanti S. Ambrogio. E ricordo che S.Ambrogio ha anche una fermata della metropolitana...

    RispondiElimina
  3. Nonché una comodissima stazione di bikemi (bike sharing)

    RispondiElimina
  4. ...comodissima per chi? Per chi gironzola senza fare un cavolo in bici? Tu puoi permetterti di andare a lavoro in bici? Beato te, io no a parte che lavoro lontano, e faccio anche i turni di notte, mi ci vedi in bici quando stacco dall'ospedale stravolta? Oppure se vado con la macchina mi ci vedi a parcheggiare in un box due piani sotto terra controllato solo da telecamere? Sono giovane, ma non sono scema, io non ci parcheggerei mai li sotto e come me tantissime altre persone, ma voi che cosa ne volete capire della realtà. Io pure ho degli ideali, ma non per questo devo dire stronzate in loro nome!



    Lory 88

    RispondiElimina
  5. In effetti quello della sicurezza degli utenti, nei box sotterranei incustoditi è un problema che non si è mai affrontato...

    RispondiElimina
  6. non mi è chiaro quale sia il collegamento tra il parcheggio di Milano con i pup di Roma. Vicino a una chiesa? so what? Comunque speriamo che il sindaco di Roma faccia la stessa fine di quello di Milano.

    RispondiElimina
  7. Pisapia continuerà, sicuramente, sulla stessa strada avviata da Albertini e Moratti in materia di parcheggi sotterranei. E' la cosa giusta da fare.

    RispondiElimina
  8. Lory88 pensa che c'è gente che gironzola da casa al lavoro anche per 20-25 km al giorno, anche in giacca e cravatta. Io non ho questa possibilità perchè faccio il tassista ma mi è capitato di gironzolare spesso e volentieri in centro per delle commissioni facendo una 15na di chilometri tra andata e ritorno e pensa te, ho fatto anche prima che prendendo il mio taxi! E sono anche tornato a casa col sorriso, anche se vista la mancanza di attenzione di questa città verso i ciclisti i pericoli non sono mancati. Non ho inquinato, ho fatto un po di attività fisica aggratise e non ho contribuito a congestionare il traffico. Lode e merito a tutti i ciclisti che quotidianamente gironzolano per Roma!

    Tornando sul discorso pup...ma quanto è invece pericoloso parcheggiare in stradine buie e malfamate? E quanto è pericoloso per gli altri parcheggiare in doppia fila, sulle strisce, in curva e con le più fantasiose modalità a cui siamo ormai abituati a Roma?
    Date un'acchiata a questa condanna e meditate prima di snobbare il parcheggio regolare offerto da un pup. http://www.sicurauto.it/sentenze-e-leggi-cds/news/parcheggiare-lauto-in-divieto-di-sosta-puo-costare-una-condanna-a-6-mesi.html

    RispondiElimina
  9. Bravo Patrizio, onore ai ciclisti urbani ! Io sono uno di quelli che usa la bicicletta per gironzolare, per andare a lavoro, per uscire la sera (servendomi anche della possibilità di salire in metro). Tra auto e atac io ho scelto la bici!
    Tommaso

    RispondiElimina
  10. il problema è che la Moratti aveva fatto una politica molto simile a quella di veltroni, centir commerciali, speculazioni ecc . sicuramente Pisapia non ripeterà questo scempio.

    RispondiElimina
  11. Traffico Matto, il programma di Pisapia a proposito di parcheggi dice:
    "I cittadini devono poter esercitare il loro diritto alla partecipazione informata su tutti i temi e le scelte fondamentali di governo della città ed anche poter ridiscutere le decisione e i progetti strategici già approvati e che produrranno effetti a lungo termine. Ci si riferisce in particolare ai progetti: Expo, Ecopass, ai Piani per la mobilità, ai Piani parcheggi e soprattutto al PGT."

    Dice quindi due cose, 1) partecipazione dei cittadini, e quindi non imposizione; 2) ridiscutere i piani parcheggi.
    Studiare no?

    RispondiElimina
  12. Patrizio, i pup non servono a togliere la doppia fila, ma a incentivare altre auto. Per togliere la doppia fila e aumentare il rispetto verso i pedoni che attraversano sulle strisce il metodo n.1 e a costo zero è fare le multe.

    Oggi su una strada 3 bus erano bloccati con una lunga coda perchè due camioncini stavano scaricando in doppia fila. Col mio motorino sono arrivato nei pressi della strozzatura, e con sorpresa ho notato che c'erano due auto dei vigili. Gli ho fatto cenno di fare qualcosa, tipo una multa, anche perchè quelli che scaricavano sembravano poco preoccupati del casino che stavano causando. I vigili dopo un paio di mie osservazioni, mi hanno fermato. Hanno fermato me invece dei due camioncini che stoppavano una cinquantina di persone tra bus e auto in fila. Inoltre, c'erano pure posti liberi 10 metri più in là. Non c'è speranza, la gente è ignorante assai.

    RispondiElimina
  13. Mi sfugge il nesso con i problemi di instabilità che esperti hanno denunciato nel nostro quartiere.
    O tutte le zone e tutti i terreni in tutta Italia sono uguali?

    RispondiElimina
  14. Caro anonimo,

    Secondo te i politici rispettano quello che dicono nei loro programmi? Pisapia non sarà da meno...E poi quelli più importanti sono già cantierati o sono addirittura finiti. Con ottimi risultati di qualità.

    RispondiElimina
  15. Anch'io credo che i parcheggi da soli non risolvano il problema della sosta selvaggia. Altre volte ho detto che il mix parcheggi+arredo urbano+controlli&multe sia l'unica formula vincente.

    RispondiElimina
  16. Questo è alquanto ovvio. Ma un puzzle senza una tessera è incompleto.

    RispondiElimina
  17. x Patrizio: la gente che gironzola per 20-25 km sicuramente lo farà di giorno, mi ci vedi in bicicletta ad attraversare la città di notte? Quindi stop su questo discorso ecologista, che mi sembra alquanto fuori luogo, almeno nel mio caso...Comunque tornando ai box ,vorrei vedere se tu avessi una figlia se la lasciaresti parcheggiare li sotto, altro che stradine buie... ma che dici. Sei in malafede se dici che per te tutto va bene L'importante è fare i parcheggi...che ovviamente secondo te toglieranno la doppia fila ed il traffico???
    Scusami ma stai rasentando il ridicolo, io il sorriso ce l'ho stampato sul viso quando al pronto soccorso riesco a fare qualcosa per non far soffrire o morire le persone, non perchè ho preso la bici e non ho creato problemi al traffico.
    Ma sai io ho diverse priorità nella vita.


    Buona serata

    Lory88

    RispondiElimina
  18. Il parcheggio della foto è quello di S. Ambrogio. E' un vero scandalo da almeno 2 anni hanno finito gli scavi archeologici ed hanno cominciato a fare qualcosa nei mesi scorsi. In 3 anni avrebbero dovuto finire i lavori. C'era un grande orologio per contare i giorni mancanti all'obiettivo ma l'orologio è stato rimosso, poichè se procedono come stanno procedendo... forse forse la consegna sarà fra 10 anni! Sfortunatamente, tutto il mondo è paese...

    RispondiElimina