giovedì 19 maggio 2011

A che serve il megaparking dell'Eur?


Si esulta (ecco l'articolo) all'Eur per il mega parcheggio -accessorio al nuovo Acquario- che si sta per inaugurare. Vantaggio per la qualità della vita, vantaggio per i commercianti, vantaggio per tutta l'Eur.
Già, ma ad un patto però: far sì che venga utilizzato. E se la disciplina del traffico non muterà, se non si toglierà fisicamente la possibilità ai malefici cafoni di parcheggiare in divieto, il parking resterà drammaticamente vuoto o, peggio ancora, attirerà nuovo traffico invece di drenare il vecchio.

Perché costruire parcheggi senza togliere dalle strade la chance per i cittadini di fare sosta selvaggia, non è solo inutile: è dannoso! E all'Eur si rischia di far danno visto che alla costruzione di ben 700 posti auto regolari, non si è provveduto a togliere la possibilità di rendere impossibile la sosta irregolare.

La deriva potrebbe essere quella dell'Auditorium dove il mega parcheggio, sempre deserto a causa della possibilità per i cafoni patentati di far sosta selvaggia tutto attorno (povero Villaggio Olimpico), viene ormai affittato per fiere e rassegne al coperto. In mancanza di una politica seria sulla sosta all'Eur, la fine sarà quella.

3 commenti:

  1. parole sacrosante. ma poi qual'è la situazione del parcheggio all'auditorium? è ancora in funzione? spesso passandoci lo trovo chiuso o sbaglio?

    RispondiElimina
  2. Giusto, purtroppo, costruire parcheggi in una città in cui la sosta selvaggia è considerata naturale è inutile.

    RispondiElimina
  3. se poi non si fanno i parcheggi vi lamentate lo stesso... è nella nostra cultura, non fare un cazzo e lamentarsi per ogni cosa gli altri facciano, senza mai azioni serie e concrete... e questi blog ne sono l'esempio...

    RispondiElimina