mercoledì 30 marzo 2011

Hanno rimosso delle auto in sosta abusiva: qualcuno si scusi coi poveri cittadini!

Incredibile davvero. Vi chiediamo soltanto di leggere questa agenzia per capire il punto a cui siamo arrivati in questa città. Un consigliere, un politico, un rappresentante dei cittadini. Un tizio con nome e cognome che chiede che ci si scusi con i cittadini perché si è osato rimuovere le loro auto in sosta selvaggia.
Siamo alla follia. Una città che ragiona e si ragiona in questi termini non esiste al mondo signori, l'importante è rendersene conto.

6 commenti:

  1. Visto che è il PDL che parla, dico che la per la sosta selvaggia (illegale) ci vorrebbe il processo breve, nel senso che alla terza violazione per divieto di sosta scatta il fermo amministrativo del veicolo.

    E lo dico con spirito di collaborazione coi romani che amano parcheggiare su marciapiedi, strisce, scivoli handicappati, ecc. Nel senso che la rimozione della macchina sarà sempre meglio del danneggiamento. Tira una brutta aria in giro per le strade di Roma...

    RispondiElimina
  2. il messaggio è chiaro per chi sa leggere: sondaggi, campanelli di avvertimento, populismo.. il popolo vuole la barbarie? diamogliela sennò perdiamo i voti e con questi i nostri privilegi.

    RispondiElimina
  3. Julio barista31 marzo 2011 16:58

    Ma non erano LEGALITÀ e ORDINE le bandiere della destra?

    Ormai in nome di cosa uno dovrebbe dargi il voto?

    RispondiElimina
  4. che poi visto l'esempio che danno alla camera e al senato perchè i loro piccoli fan al comune e nei municipi dovrebbero essere da meno?

    RispondiElimina
  5. a me sembra che ormai la doppia fila e la sosta selvaggia prevarichino il normale senso del pudore, se si "osa" di apostrofare il maleducato di turno (che poi capita a tutti), anzichè ricevere delle scuse, strafottenza ed arroganza.
    Ovvio, in questa confusione e tolleranza, che fai chiami i vigili? provate :(

    un neo tassista, neo padre.

    RispondiElimina