lunedì 21 febbraio 2011

Via Albalonga amarcord. Come si stava bene con le auto in quadrupla fila...


Non ce la fanno a far nulla che non sia smaccatamente autolesionista. E' più forte di loro. Alla fine, diciamolo, ci stanno simpatici, perché ci fanno capire che chi si oppone alla modernizzazione della città ed al suo tentativo di porsi al livello delle grandi capitali europee non è una cittadinanza strutturata, consapevole, preparata, ma qualche cittadino con un pochino di tempo da perdere. E con gli occhi assuefatti al degrado.
Prendete questa foto qua sopra? Cosa vedete? Alberi, palazzi, arcobaleno, oceano di sosta selvaggia. Ehggià, benché l'inquadratura (o il taglio dato da chi l'ha pubblicata) cerchi di dissimulare una delle protagoniste della foto, che ritrae Via Albalonga, è proprio lei: la lamiera in quintupla fila! Peccato che, malgrado ciò, la foto sia stata presa a soggetto - da un cittadino che scrivendo ad un comitato antipup abbia - come immagine nostalgica, del "come si stava meglio quando si stava peggio". Una roba incredibile se raccontata in qualsiasi paese civile: cittadini che combattono a favore del degrado che uccide, che avvelena, che stressa, che umilia.
A scrivere la lettera (che potete leggere qui) è un sedicente abitante di Via Albalonga, che oltre a cadere in fallo reputando oggetto cult una foto che immortala la vergogna della sosta abusiva, ammette tra le righe, e manco tanto tra le righe, quello che noi da sempre rimproveriamo ai movimenti NO-PUP: sono solo vecchiette, pensionati e casalinghe. E se se lo dicono da soli...

30 commenti:

  1. Tutta l'energia che hanno andrebbe riversata in senso propositivo. Vogliamo parchi, panchine, arredo urbano di qualità a compensazione. Ma no...Figuriamoci. Se il fine ultimo non è quello della riqualificazione (che può avvenire solo con i soldi privati, avendo Roma Capitale un debito pubblico gigantesco).

    RispondiElimina
  2. Invece è bella adesso....
    Ma la modernizzazione di questa città si fa solo con questi cazzo di box?
    Ma non sapete vedere oltre?

    RispondiElimina
  3. Cioè vi rendete conto ?
    A LORO PIACE COSI !
    Con le maghine in QUARTA FILA !!!

    RispondiElimina
  4. Ultim'ora il comitato no pup di via albalonga invitato dall'assessore aurigemma ad un incontro con un proprio tecnico di fiducia per discutere tecnicamente del progetto con il comitato di alta vigilanza non si è presentato all'incontro, chiedono gli incontri e poi non si presentano e intanto la favola della falda e della instabilità dei palazzi corre sui loro siti.

    RispondiElimina
  5. Ma l'ultimo anonimo 9,52 mi sa che ha esagerato col vinello offerto dalla ditta che scava a via Albalonga...
    Vi risulta un incontro?..
    Cambia vitigno che è meglio!...

    RispondiElimina
  6. caro anonimo delle 11.03 io sono informato giovedi 17 febbraio alle ore 14 presso largo loria era fissata una riunione con la commissione alta vigilanza e il tecnico del no pup di via albalonga il no pup non si è presentato, meglio far casino che prendere atto di come stanno realmente le cose, e comunque un bel bicchiere di vino rosso ogni tanto fa bene te lo consiglio anche a te

    RispondiElimina
  7. Vorrebbero la maghina addirittura nel letto, al posto della moglie!

    RispondiElimina
  8. questi commenti non riesco proprio a capirli ...vecchiette pensionati. ma perchè voi quanti siete ? 4 blog sono gestiti da te !Quelli che ti vengono dietro una decina di persone più una ventina che sbraita su internet (non si è ancora capito se sono troll...cosa che per me è molto probabile).
    Sono vecchiette e allora ? ti senti migliore per questo ? ognuno si diverte come può, continua pure !

    RispondiElimina
  9. Anonimo delle 11,42.
    Attento che tu nel letto ti ritrovi Hamed che ti fa...bunga-bunga!
    Ahahahahahahahahahahaha

    RispondiElimina
  10. sedicente abitante o meno, cosa cambia per il ragionamento in questione? Un'altra serie di non sequitur.
    Per quanto riguarda la terza fila, non vi è nessuna relazione tra la terza o seconda fila e il parcheggio, come testimonia il parcheggio interrato del Bingo Re con 300 posti (più grande di quello di via albalonga) che si trova a 50 metri da via albalonga e che non ha eliminato ma aggravato i problemi della sosta selvaggia. I box sono diventati depositi e magazzini dopo il solito cambiamento di destinazione d'uso. Perchè il trucco è tutto lì.
    Se si volesse eliminare la sosta doppia, si potrebbe già farlo da subito senza nessun parcheggio interrato, questo si come avviene in tutta Europa, e non la bufala dei parcheggi a Parigi e Barcellona, con numeri finti e inverosimili.

    RispondiElimina
  11. Ah alla fine volete l'eliminazione delle doppie file? E perchè non l'avete chiesta prima?

    RispondiElimina
  12. AHahahha geniale la foto! certo potevano inquadrare un po' più in alto in modo da nascondere anche le macchine!

    RispondiElimina
  13. la foto credo volesse prendere l'arcobaleno...certo pernsare ai poveri alberi un pò di nostalgìa la da !
    Ma si sa il progresso ha bisogni di soldi, non certo alberi !

    RispondiElimina
  14. Ma che idiozia, l'arcobaleno ci sarà anche a cantiere finito!

    Lottate per farvi costruire dei giardini insieme al PUP, e magari per piantare altri alberi nelle strade vicine, invece di fotografare auto in quarta fila e sospirare "quanto se stava mejo..."

    Non avete mai manifestato per un parco, per un marciapiede più grande, per trasporti pubblici migliori, e adesso blaterate di alberi e soldi come dei veterani di Greenpeace?
    Ma fate il favore.

    RispondiElimina
  15. ancora co sti alberi.... erano tutti marci da anni e non gliene fregava niente a nessuno..

    RispondiElimina
  16. Il problema della sosta selvaggia si risolve ESCLUSIVAMENTE eliminando la sosta dalla superficie con dissuasori e marciapiedi alti e interrando i parcheggi
    a via cerveteri c'è il caos perchè non si OBBLIGA le auto a parcheggiare nel parcheggio del Bingo e non si VIETA alle auto di posteggiare in doppia tripla fila

    n.b.
    per i comitati no pup....avete a cuore gli alberi della zona???....allora non lasciate la macchina sulle radici o direttamente poggiate sul tronco

    ormai volete o nolente la cittadinanza legata a certi stili di vita si dovrà adeguare....mettetevelo in testa

    RispondiElimina
  17. Io sta storia del cambio di uso per trasformare un box auto in magazzino ancora non l'ho capita: questi ci vogliono far credere che qualcuno sborsa circa 100 mila euro per un magazzino 6x3? Le cose sono 2: o ci mettono droga, oro, preziosi, opere d'arte in questi magazzini o non si spiega come riuscirebbero ad ammortizzare tale spesa...qualcuno ha un'altra spiegazione?

    RispondiElimina
  18. ma no i commercianti hanno bisogno di magazzini . 100 mila euro sembrano tanti ma nell'arco di 10 anni diventano circo 800 euro al mese .in 20 anni 400 euro al mese e se continui con il tempo ti fa capire che in realtà si tratta di un piccolo investimento !
    Il problema dei box che diventano magazzini è reale !

    RispondiElimina
  19. Ahò...Intanto nessuno parla dell'ennesimo massacro, stavolta di platani a via Giulio Agricola!
    Erano "malati" pure quelli come qualche stronzo si è imparato a dire da un pò di tempo?
    Per fare cosa?....Ma un bel parcheggio che fa tanto modernizzazione!....

    RispondiElimina
  20. sentite, qua non ci muoviamo se non partiamo da una premessa. Si tratta di speculazioni....punto ! Oggi repubblica parlava che prossimamente ci saranno un'altra ventina di centri commerciali (20 centri commerciali). ora come la città possa reggere ad ulteriori 20 centri commerciali mi è impossibile da capire (per intenderci a parigi sono vietati perchè creano dei danni immensi alla città). Sono speculazioni, se volete appoggiarle fate pure, basta che poi non vi nascondete negando tutto . Comunque resta il fatto che questi articoli (molto rari) li fà solo repubblica !

    RispondiElimina
  21. Via Albalonga la ricordo con piacere perché un pomeriggio di molti anni fa vi ho incontrato una strepitosa Minnie Minoprio.

    RispondiElimina
  22. “Signori architetti, lasciateci appena lo spazio, che poi a far l’altalena pensiamo da noi, sarà cura nostra farci anche una giostra” (Gianni Rodari)

    RispondiElimina
  23. Ma questo comitato di via Albalonga (a proposito la manifestazione dell'altra settimana è stata composta da qualche decina di poveretti, e non da migliaia venuti da tutta Roma come dice l'autore della lettera) si sveglia solo ora per difendere la loro libertà a fare e parcheggiare come cazzo gli pare come hanno fatto finora?
    A voi va bene come sono andate le cose finora con i parcheggi in QUADRUPLA fila davanti a Pompi e caos giorno e notte? ma come cazzo vivete? se io avessi avuto casa lì avrei denunciato il comune e i vigili almeno 2000 volte. ma scherziamo? uno schifo inverecondo.
    voi protestate solamente perchè avrete lì un cantiere per un paio d'anni e questo vi fa rodere. non c'entrano nulla i platani, i fiumi sotterranei e altre minchiate del genere.
    vi rode perchè non potrete più fare i vostri comodi.
    ci godo come una bestia che finalmente quella via diventerà normale e voi sarete costretti a comportarvi come persone civili.
    vergognatevi

    RispondiElimina
  24. Perchè per l'Appio non si comincia a sistemare il parcheggio del mercato di Via Magnagrecia, magari anche con un piano sotterraneo ed adibendo almeno il 50% a sosta a rotazione ?

    RispondiElimina
  25. Anonimo 22.01

    Io pure godo quando il palazzo dove abiti comincia a sprofondare e tu sarai il primo a denunciare la ditta costruttrice che tanto amavi!
    Vedrai come piangerai pensando che le minchiate non erano proprio minchiate!
    Aahahahahahahah

    RispondiElimina
  26. Caro anonimo delle 22.01, i comitati cittadini si svegliano quando capiscono che qualcosa non va. Se avvessero informato prima i cittadini, vi sarebbe stata un'alzata di scudi molto prima. Ma nel caso di via albalonga, caschi proprio male quando fai riferimento alla quarta fila, perchè i cittadini di quella via hanno già protestato e raccolto firme per la questione delle doppie file.
    L'ignoranza è una brutta bestia, ma quando si unisce all'aroganza e a un basso quoziente intellettivo (lo si capisce da come scegli le parole), genera un senso di pena. Non sei il primo e non sarai l'ultimo a scrivere cose senza conoscerle.

    RispondiElimina
  27. Anonimo delle 22.01

    Nun vali proprio 'na lira....

    RispondiElimina
  28. Io non vedo l'ora che inizino a bucare, così i stronzi mangiatiramisù che si mettono in quarta fila non potranno più sostare in via albalonga

    RispondiElimina
  29. Anonimo delle 22.57, tu vedi delle relazioni che noi umani non percepiamo. Il cantiere non impedisce la sosta selvaggia, anzi l'aumenta. Dove hanno aperto il cantiere in via Albalonga la tripla fila dei mangiatori di tiramisù non è diminuita, è solo diventata più insopportabile per i residenti, che il tiramisù non lo mangiano. Il tuo odio paranoico per i mangiatori di tiramisù tradisce la tua cecità per la realtà degli umani mangia spaghetti.

    RispondiElimina