giovedì 24 febbraio 2011

Contro i Miopi e i Potenti. Fantastica lettera dal II Muinicipio


Gentilissimi Signori,
mi congratulo per l'iniziativa da voi portata avanti a favore dei Pup a Roma e sono assolutamente d'accordo che i parcheggi interrati nella fattispecie anche quello di Piazza Sabazio rappresenterebbero una grande opportunità di valorizzazione della piazza e degli immobili circostanti. Avere piazze verdi e pedonali non può che arrecare vantaggio e salute al quartiere ed alla vivibilità della zona.

Mi sorprende come ci possano essere Comitati del no così forti e "potenti" tali da bloccare un progetto tanto importate per l'ambiente nell'esclusivo personale interesse di mantenere il privilegio di continuare a parcheggiare "a ufo" (alla maniera romana) e mantenersi stretto il parcheggio gratuito sotto casa accettando senza porsi grossi problemi di convivere circondati da lamiere e smog ad un metro dal proprio uscio. Inoltre, riguardo alle perplessità strutturali ritengo che siano ovviamente strumentalizzate a tal fine dai "volponi di zona" dalla manina corta.

Il Municipio ha il dovere di non consentire il prevalere di tali interessi assolutamente privati e personali, ma adoperarsi a vantaggio di tutta la comunità proseguendo con l'iniziativa. Purtroppo mi giungono voci che stanno avendo la meglio i "Miopi e Potenti del quartiere", tanto che sulla metà della piazza sono state ripristinate le strisce blu. Piazza Sabazio potrebbe diventare una piazza meravigliosa del quartiere Coppedè e sarebbe un vero peccato non valorizzarla nell'interesse di tutti.
Sono dalla vostra e proporrei perché non costituire un "comitato del si"...
Tiziana Valenzano



*Fantastica lettera Tiziana, l'abbiamo inviata all'Assessore alla Mobilità ed al Presidente del II Municipio. Comitato del Sì? Fallo subito, basta aprire un blog e inserire qualche foto di sosta selvaggia in questa piazza potenzialmente meravigliosa ma attualmente distutta, umiliata, sfiancata dalla sosta impropria di decine e decine di auto. Avrai il sostegno di Pro Pup e cercheremo di coinvolgere i giornali sulla iniziativa.
Sarebbe un bel colpo anche appendere, in zona, un bel lenzuolo ad una finestra:

"SI AL PARCHEGGIO INTERRATO E REGOLARE. NO ALLA SOSTA SELVAGGIA"

oppure

"BASTA LAMIERE. PIAZZA SABAZIO PEDONALE: LE AUTO SOTTOTERRA COME IN TUTTA EUROPA"

Sarebbe un segnale fantastico, utilizzare i loro stessi strumenti per invece fare delle affermazioni di legalità di respiro europeo. Significherebbe l'inizio di una inversione di tendenza assai significativa. Costruiamo questo percorso insieme?

13 commenti:

  1. Fantastica Tiziana...Continua così.
    A sparare cazzate che fanno felici i soliti 4 gatti dei pro-p.u.p.
    Comunque in giro ancora non vi si vede.
    Vi fa fatica pure appendere un lenzuolo alla finestra...
    La presnza tra la gente e l'impegno è questo che vi manca.
    Che fa la differenza con noi.
    Ancora non lo avete capito.

    RispondiElimina
  2. Beato chi vive a piazza Sabazio e ancora di più se ci fanno il PUP. Il valore delle loro case raddoppierà. È una cosa che si può dire senza bisogno di insultare nessuno.

    RispondiElimina
  3. Caro Angelus.
    Se ne costruisci uno ogni metro di p.u.p. sai quanto si valorizza ancora di più la casa!

    RispondiElimina
  4. Ma davvero si riesce a pedonalizzare una piazza a Roma? Io non ci credo... Figurati le proteste dei commercianti e dei palazzinari, i veri padroni della città...

    RispondiElimina
  5. Angelus, il valore delle case si riduce dove è stato costruito un pup, non per niente i proprietari non li vogliono. I motivi sono tanti: non crescono alberi dove sotto c'è il cemento, le auto continuano a stare lì, le rampe diventano dei ricettacoli di immondizia (le spese sono a carico dei proprietari dei box), i palazzi propsicienti sprofondano, i garage si allagano, i proprietari dei box dopo aver capito la fregatura delle spese che devono sopportare preferiscono sparire.

    Comunque proporre pup dove la maggioranza dei cittadini non lo vuole è evidentemente una imposizione illiberale da parte di costruttori e politici loro amici.

    RispondiElimina
  6. Mio cugino una volta ha parcheggiato in un box auto e poi è morto!

    RispondiElimina
  7. "Parcheggiare a ufo alla maniera romana" e "i volponi di zona"...

    Che raffinatezza, che cultura, che esempio di classe, che proprietà di linguaggio, che nobili motivazioni, che arte oratoria provengono dal II Municipio!
    Dobbiamo essere orgogliosi di avere personaggi di tal spessore! Altro che quei trogloditi ignoranti incivili pecorari e castagnari dei NO PUP che non riescono a mettere due parole in croce... che si preoccupano di dettagli inutili e superflui come la speculazione edilizia, la stabilità dei palazzi e il verde pubblico.
    Una "fantastica lettera", come la definisce il Tonelli! C'è da cadere in deliquio davanti a cotanto spessore e a cotanta profondità!
    Mi chiedo come abbiamo potuto sopravvivere finora senza l'illuminazione arrivata dal II Municipio!
    Ora siamo tutti sulla via di Damasco.

    RispondiElimina
  8. A Tizià!..
    Proprio una bella lettera...
    Chi te l'ha dettata qualcuno delle ditte interessate?
    Scrivi romanzi che è meglio!..

    RispondiElimina
  9. Legione Monteverde24 febbraio 2011 17:29

    BISOGNA PEDONALIZZARE IL PIU' POSSIBILE LE PIAZZE CHIUDERLE ALLE AUTO, LE VIE DEVONO AVERE LARGHI CAMMINATOI E LE AUTO DEVO TROVARE SEMPRE PIU' DIFFICOLTA NELLA CIRCOLAZIONE PERCHE' DEVONO ESSERE CONVOGLIATE IN CORSIE STRETTE E SENZA POSSIBILITA' DI DOPPIA FILA. AUMENTARE I MARCIAPIEDI DELIMITANDOLI CON I PALETTI E PARAPEDONALI.

    RispondiElimina
  10. bravo legione, 30 e lode. Lezioncina ripetuta perfettamente !

    RispondiElimina
  11. Anonimo 17,37
    ..La lezioncina che ti hanno imparato le ditte costruttrici invece qual'è?..
    Se si fa quanto ha detto Legione dopo come si può speculare?

    RispondiElimina
  12. Anonimo 07:36 si dice " la lezioncina che ti hanno INSEGNATO..."

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  13. Meno male che c'è Mc Daemon (alias Di Veroli?..)che ci corregge!..
    Questo è un altro di quelli che bada (per i cazzi suoi..)alla forma e non alla sostanza.
    Gazie di esistere.
    Grazie.

    RispondiElimina