sabato 15 gennaio 2011

Le riflessioni del weekend

Come mai secondo voi tutti i comitati parlano di "scempio" riferendosi ai parcheggi interrati e non aprono bocca contro i cartelloni abusivi, contro i graffiti sui muri, contro il commercio ambulante che rende mostruoso il loro quartiere. Possibile che l'unico "scempio" (tra molte virgolette) che esiste anche in tutte le altre città europee sia così grave, mentre tutti gli altri scandali, presenti esclusivamente a Roma, non meritino la costituzione di alcun comitato? Cosa c'è sotto secondo voi? Noi abbiamo un'idea: la voglia e la volontà al di là di tutto, di continuare a parcheggiare in maniera anarchica, a cazzo di cane, sempre, dovunque e comunque...

5 commenti:

  1. Perchè non vanno a toccare l'interesse del singolo...
    Cartelloni ? Non ne risento "direttamente"
    Bancarelle ? Idem
    Parcheggio interrato ? Sei pazzo ? Me voi fà crollà er palazzo der millenovecentocinquanta ?

    RispondiElimina
  2. Dunque stai dicendo che i nostri, ehmmm, "amici" si muovono e scendono in piazza esclusivamente per difendere presunti interessi particulari fottendosene allegramente degli interessi diffusi, del bene pubblico, delle aspirazioni collettive di qualità della vita. Giusto?
    Fino ad arrivare al punto, pur di non rischiare qualcosa in proprio, di dire: lasciateci la nostra strada così com'è anche se è un porcile. Corretto?

    RispondiElimina
  3. Tra la paura perché crolli il palazzo e quella di non parcheggiare gratis, credo che prevalga quest'ultima nel romano medio.

    Al romano je frega del traffico e delle buche, stop.

    Per il resto, la città può anche fare schifo, ai romani non interessa.

    Basta che c'hanno er parcheggio a gratis davanti casa, punto.

    RispondiElimina
  4. Certo Max,
    per il romano medio l'interesse individuale è sempre superiore a quello della collettività e delle generazioni future.

    RispondiElimina
  5. romano medio? Ma chi sei amico di Bossi? Ma fatela finita con tutti questi luoghi comuni, siete solo ridicoli, non c'è solo il bianco o il nero c'è anche il grigio, ma forse voi non lo sapete o meglio lo sapete ma lo negate....

    Mario

    RispondiElimina