mercoledì 19 gennaio 2011

Largo Vercelli. Si riparte?



Guardate che volgare e ignobile oceanomare di automobili che accoglie l'arrivo, sacrosanto, del cantiere del nuovo parking interrato di Largo Vercelli. I residenti hanno protestato animatamente: vogliono continuare a vivere immersi in questa distesa di sterco e questo è da una parte incredibile e dall'altra inaccettabile.
Il progetto di questo piccolo parking prevede una ampia risistemazione superficiale che toglierà dal degrado questo angolino di città nei pressi di Piazza dei Re di Roma, oggi letteralmente abbandonato.
Non c'è scorcio di Europa dove possa esistere un largo, un incrocio ove la sosta delle automobili sia gestita così a caso, nel pericolo, nello scempio, nel degrado, nella prepotenza, nell'impossibilità di pulire le strade da parte degli operatori, nella impossibilità per tutti anche solamente di camminare, nell'impossibilità di chi vuole solo transitare di avere una decente visibilità.
I lavori, dopo una sentenza favorevole al TAR, paiono essere ripartiti. E speriamo che sia la volta buona perché oggi, questi territori, non hanno dignità. La gente protesta perché, abituata e assuefatta allo schifo più totale e diffuso, considera questo come normale. Ebbene: normale non è! E ancor meno normale è se si pensa che qui passano mezzi pubblici a profusione, che qui c'è la metro A e che presto ci sarà la C. Insomma: via le auto dalle strade. Le strade servono per camminare, farsi una bella passeggiata, pigliarsi un drink seduti al sole, portare i propri piccoli a spasso. Non per lasciare l'automobile!
Ci auguriamo che la CAM Edilizia, titolare di questa concessione, provveda a delle risistemazioni superficiali che eliminino un numero alto, altissimo, di posti auto abusivi e non. Non sarebbe tollerabile far passare dei momenti di disagio per il cantiere e poi restituire il territorio all'abusivismo della sosta illecita: questo è fondamentale e su questo vigileremo. Perché fino ad oggi, lo sappiamo, l'errore più clamoroso che è stato fatto è il seguente: realizzare parcheggi e non eliminare posti auto dalla superficie. Così, la gente, ha avuto solo i disagi, senza i vantaggi di una città più ordinata, pulita, pedonale. E i costruttori hanno realizzato infrastrutture che ad oggi sono utilizzate in minima parte, solo da quella minoranza di cittadini civili e sensibili...
foto Willy

24 commenti:

  1. La Cam dovrebbe insistere perchè vengano rifatti tutti i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali almeno di Piazza Re di Roma.
    Già solo così togli 3 macchine per ogni angolo, considerando 8 traverse con due angoli ognuna, fa 48 macchine in meno in divieto di sosta, solamente razionalizzando l'arredo urbano. Ricordiamoci che lì c'è la metro e tanti autobus.

    RispondiElimina
  2. Ehbbravo Luccio, questo blog inizia ad essere frequentato da gente come si deve...

    RispondiElimina
  3. Questa volta sono d'accordo pure io sul sistemare una volta per tutte quella piazza!
    E' veramente una pena e addirittura l'edicolante si erge a sfrenato oppositore verso questo risanamento!...
    Ma può preferire una situazione come da foto?

    RispondiElimina
  4. Se l'obiettivo è quello di togliere le auto dalle strade e metterle interrate, perchè non ripristina i posti blu, gratuiti per i residenti, che andrà a togliere, obbligando i poveri residenti a comprarlo? infatti da progetto vi sarà un piano interrato totalmente adibito a posti auto a rotazione A PAGAMENTO per tutti, residenti e non. Sarebbe stato più giusto adibirlo a posti blu tali da rimpiazzare quelli che toglieranno sopra....ci sarà più confusione di prima ecco il vantaggio!!!!VERGOGNA....

    RispondiElimina
  5. I residenti se sono "poveri" come lei dice, la prima cosa che potrebbero fare è vendere la terza o la quarta auto di famiglia no? E magari pure la seconda. Con i soldi ricavati da quelle vendite e con i risparmi dovuti al mancato pagamento di tre assicurazioni, tre bolli, tre tagliandi, tre manutenzioni e quant'altro, ci si paga il parking sotterraneo. Così manco te la rovinano e te la rubano (e giù risparmi per eventuale riacquisto, giù risparmi per i danneggiamenti, i carrozzieri ecc...). Insomma, siamo andati a pari, anzi secondo me c'hai guadagnato pure.

    RispondiElimina
  6. In effetti ci sono delle cose che non tornano....il Comune sembra che abbia fatto una cavolata enorme a togliere le strisce blu(parecchi posti) e metterle sotto a pagamento....bah, ci saranno interessi sotto?....grazie Alemanno

    RispondiElimina
  7. Lei non considera quelli nelle mie condizioni(una sola macchina) a famiglia che non credo siano pochini....in ogni caso mi spiega perchè il Comune non poteva adibire il piano destinato a rotazione alle strisce blu visto che li toglie sopra? ci avrebbe guadagnato il Comune stesso e non i privati....

    RispondiElimina
  8. Il comune non poteva perché non gestisce il parcheggio, bensì lo dà in concessione a privati. Dunque il comune puo' mettere bocca fino ad un certo punto sulle politiche tariffarie che il privato applica.

    Dubito che al mondo si possa trovare qualche privato che realizzi una infrastruttura per poi lasciarla utilizzare gratis agli utenti. Stiamo scherzando? In base a che cosa il posto auto dovrebbe essere gratuito? Si paga il pane e lo paga anche la gente che non arriva alla fine del mese, e dovrebbe essere gratis il posteggio? Non vi rendete conto che quando si parla di automobile avete una mentalità completamente deviata? Se lei è residente nel IX Municipio e necessita di posto per VIVERE, lo deve pagare (profumatamente, che sia affitto o mutuo) se invece necessita di un posto per POSTEGGIARE, lo deve avere gratuito. Ma, dico, siamo fuori? Siamo rimasti solo a Roma a pensarla così!!!

    Lei ha una sola auto? La utilizza (con tutti quei bus e quelle metropolitane... Si fidi: la venda e passi al car sharing ora che arriverà nel IX)? Se vuole pagare poco lo stoccaggio la vada a mettere nel parcheggio di Anagnina e quelle poche volte che le occorre la va a recuperare laggiù. O nel parcheggione dell'Arco di Travertino quando sarà pronto. Perché dovrebbe avere il diritto di occupare suolo pubblico gratuitamente? In base a quale ragionamento?

    Altrimenti metta i soldi da parte e comperi un posto auto nel nuovo parcheggio di Largo Vercelli. Vi state muovendo come comitato per fare convenzioni con il costruttore? O urlate solo "non vogliamo il parcheggio"? Quanto costerà il posto auto? 100, 150 euro al mese? Quando glieli chidono per l'assicurazione li paga e zitto, quando glieli chiedono per il parcheggio si arrabbia. Perché? Non riesco a capire a quali appigli si aggrappa tutto ciò...

    RispondiElimina
  9. io voglio essere trattato come un qualsiasi residente a Roma che HA IL PARCHEGGIO BLU GRATUITO SOTTO CASA...non voglio essere trattato diversamente dagli altri..se li tolgono per darli ai privati per metterli a pagamento mi girano le scatole..lei forse non è bene informato che la concessione per costruire la rilascia il Comune e che in tutta europa i governi locali contrattano con il costruttore privato(a seguito di licenza per costruire) diverse agevolazioni per il cittadino...poi se vogliamo fare il discorso di fare Roma solo pedonale sono d'accordissimo ma fino ad allora lamento una sospetta connivenza fra Comune di Roma e privati....poi se vogliamo fare demagogia e parlare della fame nel mondo.....

    RispondiElimina
  10. Ma sono gli altri che debbono venire sulle vostre posizioni, mica siete voi -che avete la fortuna di ottenere una sistemazione europea delle vostre strade- a retrocedere sulla loro. Sono gli altri a cui bisogna togliere i parcheggi blu per mettere le auto sottoterra, come si fa in tutta Europa.

    Ma io dico, avete la fortuna che vi faranno delle grandi aree pedonali, manutenute, toglierenno questo osceano putrefatto di "maghine" dalle strade, scendendo di strada sarà tutto riqualificato e pulito presumibilmente. E i vostri appartamenti lieviteranno di valore. E vi lamentate? E volete essere come gli altri? Ma io non capisco, cosa è una corsa a chi sta peggio? "Gli altri stanno nello schifo della sosta selvaggia, ce voglio stare anche ioooo".

    Si parla di Europa, ma in quale posto d'Europa i comuni garantiscono posteggi interrati gratis ai residenti? Sarebbe un errore madornale perché significherebbe incentivare le persone a comprare automobili, tanto poi le puoi posteggiare facile!!! Le politiche debbono essere tutto il contrario, specie per chi abita in prossimità di mezzi pubblici efficienti come la metro A.

    RispondiElimina
  11. Gentile Massimiliano,
    ma lei davvero crede che la riqualificazione della piazzetta dipenda da un parcheggio sotterraneo? Se mi ha già risposto di sì in cuor suo, la prego allora di riflettere prima di rispondere tanto per provare di aver ragione. Sono d'accordo con lei sul fatto che non è affatto decoroso il modo in cui residenti e non parcheggiano le proprie auto in quest'area. Ma vede, basta dare un'occhiata alla vicinissima piazza dei re di roma (poveri re di roma!). Mi spiego, è inutile prendersela con le macchine...il degrado è generato dalle persone che frequentatno questi luoghi. Il progetto della CAM prevede qualche aiuola fiorita che - sempre se alla fine sarà realizzata - sarà ben presto ridotta in sterpaglia ricettacolo di immondizia...un ascensore che in men che non si dica sarà ricoperto di orribili graffiti...qualche panchina che immediatamente sarà divelta...e credo che si possa andare avanti per un bel po' con questo tipo di esempi. Un parcheggio sotterraneo non è il punto di partenza della riqualificazione, che è invece solo un pretesto. Gli abitanti che tengono al decoro dell'area questo lo sanno bene. Ed i veri disincentivi all'acquisto di seconde e terze auto(ma lei davvero è così ingenuo da credere che l'obiettivo sia quello?) sono ben altri.

    RispondiElimina
  12. Si sono inegnuo. Voglio esserlo. Ingenuo e speranzoso. Questo mi permettere di evitare atteggiamenti tipo "tanto è tutto uno schifo" che fanno invece molto comodo a chi sguazza felice e contento nella città più degradata d'Europa (anche a causa delle macchine). Io che è tutto uno schifo lo penso davvero, non come posa, e pertanto penso che si debba cambiare registro in maniera radicale. I parcheggi interrati sono una delle tante cose da fare, non certo l'unica, ma comunque una cosa indispensabile e indiscutbile: sono stati fatti in tutta Europa, non si capisce Roma cosa aspetti.

    Detto questo passiamo al punto che lei pone e che è un punto importante perché è vero che altrove le coperture superficiali dei parcheggi o cumunque le zone non lasciate alle auto sono ancor più degradate di parcheggi. Come il giardino di Piazza dei Re di Roma (poracci!).
    Ma qui le cose cambiano. La ditta che realizzerà il pacheggio ha firmato una convenzione con il Comune di Roma secondo la quale è obbligata a manutenere la copertura superficiale del parcheggio (verde, arredi, ascensori) per un periodo di 25 anni. Siamo sicuri che la società abbia interesse a contravvenire a questo obbligo? Con quale interesse? Per risparmiare 1000 euro al mese di manutenzione? Ne dubito e voglio sperare che, anche grazie ai cittadini che devono impegnarsi per ottenere servizi di qualità, non per bloccare le infrastrutture, tutto funzionerà per il meglio.

    RispondiElimina
  13. Lo vada a dire a i proprietari dei palazzi di via angelo emo a roma lesionati dalla costruzione dei parcheggi sotterranei ed evacuati che lieviteranno di valore...

    RispondiElimina
  14. >io voglio essere trattato come un qualsiasi residente a Roma
    >che HA IL PARCHEGGIO BLU GRATUITO SOTTO CASA

    non si capisce perchè chi compra un'auto pensa di comprare di diritto anche il posto auto GRATIS sotto casa a vita...

    RispondiElimina
  15. NESSUNO LO PENSA...E'UNA REALTA'...IL PROVVEDIMENTO DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI....ANDATEVI A RIPASSARE LA COSTITUZIONE....BUFFONI....

    RispondiElimina
  16. Anche io sono pronto a rinunciare al parcheggio da subito....nessuno pretende il parcheggio sotto casa....ma tutta roma si e io no???....

    RispondiElimina
  17. Ma che discorsi sono questi??? Visto che tutti fanno schifo vuoi fare schifo pure tu? Ma sei fuori?
    Visto che Napoli è ricoperta di rumenta vuoi che lo sia anche Roma così siamo tutti uguali? Ma che merdate dici?????

    RispondiElimina
  18. l'uguaglianza è un diritto fondamentale della costituzione....se non la vuoi riconoscere non meriti di scrivere su un forum....la costituzione non parla delle macchine e dei parcheggi interrati....è come mettere sullo stesso piano l'uguaglianza tra tutti i cittadini e il traffico di roma...le merdate le scrivi tu....ancora con i discorsi da 5^ elementare...se tutti si buttano da un ponte lo fai anche tu??? ma cresci ignorante, avrai i tuoi interessi a scrivere queste cose....

    RispondiElimina
  19. Dunque se si fa una infrastruttura o la si fa per tutto il paese o non la si fa affatto, giusto? Tipo l'alta velocità. O la si fa pure in Puglia, in Valle d'Aosta o in Basilicata oppure non la si può fare neppure a Roma, Firenze, Bologna e Milano. Giusto? E' così? Ho capito bene?

    RispondiElimina
  20. Invito i partecipanti al forum a non bestemmiare la costituzione italiana, state esagerando. Strumentalizzare la Carta per ottenere il diritto di lasciare la "MAGHINA" in mezzo alla strada... Siete pazzi?

    RispondiElimina
  21. Gentile Sig. Massimiliano,
    la ringrazio per avermi rassicurato sul fatto che il degrado di largo Vercelli sarà sicuramente sventato dal contratto di manutenzione 25ennale(!) con la CAM. Ora mi sento proprio più tranquilla. Già mi prefiguro aiuole fiorite di viole e giardinieri in divisa ogni mattina. Ingenuo lei non è davvero, ma sicuramente interessato, se persiste nel difendere tale posizione. E soprattutto si capisce che lei non abita in zona...ne deduco facilmente che il suo interesse scaturisce da altri fattori, come dismostrato dal fatto che la sua principale attività sembra quella di rispondere a chi scrive in questo spazio. Semplicemente quindi mi limiterò a non riaprire più tale pagina. Saluti.

    RispondiElimina
  22. Guardi, ho un blog contro la cartellonistica abusiva e mi accusano di essere pagato da qualche ditta di cartelloni, ho un blog sul bike-sharing e mi hanno sempre accusato di esssere a libro paga di qualche multinazionale della mobilità urbana, ho un blog a favore della sosta regolare e cittadini egoisti e cretini come lei continuano a accusarmi di essere interessato.
    Mi fa piacere costatare che non ha più argomenti e le confermo: sono interessato. E pure tanto! Interessato a vivere in una città normale. E spero che la gente interessata aumenti! Comprendo che lei preferisca quella disinteressata, pigra, ignorante... Ci sitrova più a suo agio?

    RispondiElimina
  23. ma la costituzione si può citare solo per alcune cose nobili(che decidete voi del propup)?? la costituzione ricordo è fatta per evitare soprusi da parte delle persone arroganti e prepotenti come voi....

    RispondiElimina
  24. la costruzione di parchegg (anche a pagamento)incentiva la produzione di auto....i parcheggi fuori dal raccordo.....non dentro roma....a roma solo mezzi pubblici e biciclette.....voi del propup siete superati......

    RispondiElimina