giovedì 30 settembre 2010

Apcoa. Dopo Porta Portese, l'Eur


Quasi un milione di posti auto gestiti in tutto il mondol. Oltre 40mila in Italia. E' la società tedesca Apcoa che gestirà il grande parcehggio dell'Acquario, ai margini del Laghetto dell'Eur, la cui inaugurazione è prevista nell'arco dell'autunno.
Apcoa a Roma già è presente? La risposta è sì, la filiale italiana -con headquarter a Moderna- della multinazionale già gestisce l'eccellente struttura dietro Porta Portese, che molti riconosceranno dalla foto qui sopra e che offre sosta protetta e custodita alla "inarrivabile" cifra di un euro l'ora (6 euro per l'intera giornata) che tuttavia non scoraggia i più a parcheggiare in divieto tutto intorno al parcheggio.
Auguriamoci di non dover vedere le stesse scene attorno al nuovissimoi parcheggio dell'Eur, ma abbiamo un terribile presentimento: l'apertura del parking è infatti prossima, ma nessun miglioramento sulla vivibilità, i percorsi pedonali, i marciapiedi e gli arredi è stato realizzato nel quartiere. I più furbetti (leggasi: figli di una mignotta) potranno continuare così a posteggiare in doppia fila, sulle strisce, ottundendo gli scivoli per gli handicappati, in curva.
Poissibile che neppure una multinazionale come Apcoa riesca a farsi sentire presso gli enti pubblici spiegando che impegnarsi e investire per costruire infrastrutture moderne non ha senso se chi governa in superficie non riesce neppure a far rispettare la decenza?

6 commenti:

  1. La situazione intorno al parcheggio di Porta Portese è VERGOGNOSA: macchine in doppia fila su ogni strada della zona (da cui è assente qualsiasi segnaletica verticale), passaggi pedonali e angoli ricoperti di veicoli in sosta, marciapiedi (come quelli di via delle Mura portuensi) usati come parcheggi.

    D'altronde, perchè pagare 6 euro al giorno quando posso mettere la macchina all'angolo sulle strisce sul marciapiede?

    E pur avendo questo bel parcheggio a disposizione, la scellerata giunta comunale dove ha deciso di disegnare tre posti-pullmann previsti dal nuovo piano? Accanto alle Mura Aureliane naturalmente!! (via delle mura portuensi) In curva, senza strisce pedonali, senza marciapiedi, a coprire un monumento di 1.700 anni.

    Tanta idiozia lascia a bocca aperta

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  2. Idem con patate per quello dell'Atac. Anche se, i posti occupati (fonte atacmobile.it) sono sempre al 70-80% della capacità.
    Però è uno sfregio vedere, nella medesima strada del parcheggio, sosta selvaggia ogni dove.

    RispondiElimina
  3. dovreste aggiornare la foto, non so se avete visto l'ondata di tende che si sono innalzate negli ultimi tempi fuori

    RispondiElimina
  4. chi costruisce parcheggi di rotazione con ingenti risorse finanziarie deve ottenere dall'amministrazione comunale la possibilità di reprireme la sosta illegale in superficie con le stesse prerogative degli ausiliari della sosta
    maurizio

    RispondiElimina
  5. Maurizio, sarebbe meglio se in quelle strade si modificasse l'arredo urbano:
    via delle Mura portuensi ospita una quarantina di auto ogni giorno sul marciapiede, infatti non si può camminare. Senza sorveglianza privata, basterebbe mettere paletti antisosta sul bordo dei marciapiedi per garantire almeno una ventina di macchine in più al parcheggio.

    Quella strada è al lato di Trastevere, in una zona ben servita dai mezzi pubblici, con parcheggio, eppure ci si può mettere la macchina illegalmente e gratis ogni giorno, MA CI RENDIAMO CONTO?

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  6. ...la cosa ottima sarebbe AVERE UN SINDACO quanto meno DECOROSO!!

    RispondiElimina