mercoledì 7 luglio 2010

Aggiornamento cantieri: Via Cortina d'Ampezzo



Si lavora e si lavoro sodo in questo bel progetto lungo Via Cortina d'Ampezzo. Ovviamente i residenti -gli stessi che hanno famiglie composte da 4 persone + 4 automobili e che pretendono di posteggiarle a ufo sul terreno pubblico- si sono dichiarati pronti a "incatenarsi agli alberi", ma -si sa- più si esagera e più si viene considerati degli esagitati.
Sta di fatto che si sta costruendo un bel parco lineare (guardate le foto su VignaClaraBlog) con belvedere e sotto parcheggio. La proprietà e la manuetenzione del terreno verrà assegnata ad entità con passati poco chiari nel rapporto con il territorio, ma è sufficiente stipulare convenzioni chiare, porre paletti invalicabili e effettuare controlli che -a quel punto- qualsiasi gestore di Pup ha pochi margini per fare affari contrari al pubblico interesse.
Di pubblico interesse, comunque, dovrebbe essere -conseguentemente alla realizzazione di questo Pup e degli altri previsti in zona- l'eliminazione di posti auto (abusivi soprattutto, e ce ne sono a bizzeffe) dalla superficie. Sia per garantire al parcheggio un giusto successo economico (chi compra parcheggi regolari quando sa di potere impunemente continuare a parcheggiare in mezzo alla strada?), sia per riqualificare il territorio restituendo spazi ai pedoni.
Ogni Pup, lo ripetiamo tutti i giorni, deve lasciare una impronta ben definita di se. Fatta di pedonalizzazioni, riqualificazioni, eliminazione di sosta selvaggia, miglioramento dell'arredo urbano. In questo modo una parte degli scontenti percepirà un miglioramento delle qualità della vita e i Pup significheranno qualcosa di positivo almeno per quella parte di popolazione più attenta, più sensibile alla qualità e più consapevole degli standard internazionali.
Se avere un cantiere di un Pup sotto casa puo' scocciare a molti, averlo ma sapere che dopo il cantiere la strada sarà ri-arredata e resa una gradevole isola pedonale con panchine e lampioni può scocciare a molti sottratto quacuno...

Nessun commento:

Posta un commento