mercoledì 28 luglio 2010

500 posti auto sepolti sotto Porta Pia


E a proposito di parcheggi fantasma, ci sembra davvero di non aver dedicato mai un post al principe, al re, all'imperatore, al gran visir dei parcheggi fantasma. Quello sotto Porta Pia. Principe e imperatore sia perché è quello, tra i tanti, posto nella zona più pregiata in assoluto. E sia perché, non lo si può dimenticare, è quello che è fantasma da più tempo in assoluto.
40 anni di abbandono sono il record del grande vano che doveva essere adibito a parking e che venne realizzato sotto Porta Pia, all'inizio della Nomentana, a margine del cantiere per la realizzazione dei sottopassi del Muro Torto nel 1968.
Nel 2008 addirittura Striscia la Notizia parlò di questo scandalo, in un quartiere dove le macchine vengono parcheggiate in curva, sulle strisce, davanti agli scivoli per gli handicappati e dove non si ripristina un parcheggio così strategico che potrbebe -tra l'altro- permettere il rifacimanto di strade e marciapiedi della Zona-Macro.
In pochi mesi di lavoro -magari se il Comune decidesse di dare in project financing la concessione ad una azienda privata- si potrebbero aprire qualcosa come 500 posti con baricentro proprio sotto al Bersagliere. Il Comune potrebe concedere l'utilizzo del parcheggio per tot anni ad una ditta in cambio dei lavori di restyling del quadrante "Zona Macro" (le strade comprese tra Viale della Regina, Via Nizza e Via Nomentana) e del rifacimento di tutti i marciapiedi in funzione anti-sosta selvaggia e riqualificazione.
Ne scaturirebbe un quartiere meraviglioso ed un parcheggio funzionale. A costo zero per il Comune. Perché non si fa? Perché qualche ditta non si fa avanti e fa la proposta all'amministrazione per la gestione di questo spazio?

E voi? Dopo quello di Porta Pia e quello di Cornelia, di cui abbiamo parlato ieri, conoscete altri casi di parking fantasma che potrebbero essere rivilitalizzati da un'offerta privata? Messi a bando dall'amministrazione?

6 commenti:

  1. Il problema è che andrebbero costruite anche le rampe di accesso...il parcheggio ovviamente va aperto, ma qualche soldino c'è da spendercelo...

    RispondiElimina
  2. Questa del parcheggio fantasma di Porta Pia e' una leggenda metropolitana, sotto la piazza esiste un'intercapedine tra il sottopasso e il terreno sovrastante limitato che richiede sostanziali lavori per poter realizzare un parcheggio di modestissime dimensioni. Altra cosa la proposta fatta da alcuni costruttori di realizzare un parcheggio che ingloba tutto per circa 200 p.auto, da mandare in gara con procedura di project financing . Il parcheggio di Cornelia e' altra cosa, un parcheggio esistente tecnicamente sbagliato, costruito con denaro pubblico, a differenza dei PUP, che non ha mai funzionato, e per il quale, come succede in questo paese, nessuno a pagato per gli errori fatti.
    Meriterebbe maggiore attenzione per trovarne una soluzione e ridarne funzionalità' .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...veramente Striscia la Notizia mostrò un filmato molto chiaro, con telecamera che attraversava tutto il parcheggio: non sembrava proprio una leggenda

      Elimina
  3. non è possibile, non è così semplice fare quello che dite. riciederebbe interventi radicali e troppo costosi e forse il gioco non varrebbe la candela. saluti

    RispondiElimina
  4. E' una tua opinione che io rispetto (al contrario di come fai te), ma questa volta sbagli.

    RispondiElimina