lunedì 14 giugno 2010

Non solo interrati


Un bel (speriamo, dai rendering -chiamiamoli così- proprio non si capisce) parking multipiano in una zona asfissiata dalla sosta selvaggia. Una bella corona di uffici sopra. Qui il parcheggio interrato non si è potuto fare: hanno provato ad andare giù, sotto quelle fondamenta che vedete e che finalmente prendono corpo, ma han trovato una sorta di villaggio romano in piena regola con tanto di strade e case. Niente da fare: qualche mese di ritardo e la soprintendenza ha sentenziato: "meglio sotto una coltre di cemento armato che niente" e allora ha autorizzato a coprire tutto a costruire sopra. Meglio di niente. Ma, anche qui, che gli oneri concessori servano a salvare le strade intorno dal degrado, dall'arredo urbano stile Cairo, e dalla sosta anarchica. In questa porzione di XVI Municipio (stiamo giusto un metro di qua di Ponte Testaccio, precisamente qui) sono in costruzione forse davvero 1000 nuovi posti auto: significa dovere (dovere!) avere il coraggio di togliere la sosta da un sacchissimo di strade. Ad esempio in tutto il distrettino (delizioso) di Via Giovanni da Castel Bolognese e traverse. Vedremo nei prossimi giorni anche gli altri cantieri della zona...

Nessun commento:

Posta un commento