martedì 4 maggio 2010

Il salotto mancato

C'è la chiesa rotonda di San Bernardo alle Terme; c'è la chiesa di Santa Susanna; Santa Maria della Vittoria; l'Istituto Geologico. Un salotto della città, almeno così dovrebbe essere. In realtà -a causa dell'assenza di posti auto regolari e interrati- questa zona (ma potremmo citare altri mille esempi) è costantemente sommersa da un oceano informe e disordinato di automobili. Un oceano che però non arriva a 100 macchine, forse meno. E allora non si potrebbe, anche qui, provvedere alla realizzazione di un parcheggio -magari di quelli automatici- con l'obbiettivo di togliere tutte le auto dalla strada realizzando un gioiello urbanistico e di vivibilità che, in superficie, potrebbe finalmente essere sistemata con arredi rinnovati, caffe, gazebi, aree per il relax, alberature.
Cosa stiamo aspettando a sistemare questa città? Cosa stiamo aspettando a togliere le auto dalla superficie e nasconderle sottoterra?

Nessun commento:

Posta un commento