martedì 13 aprile 2010

Via Giulia, un parking da fare subito


Prive del benche minimo senso le proteste di chi non vuole il parcheggio di Via Giulia. Si danneggia il sottosuolo? Ma in quella zona è tutto terreno di riporto, trasportato lì per fare i lungotevere nell'Ottcento. Si violenta l'equilibrio di Via Giulia? Ah sì, e allora perché non avete mai protestato contro la violenza -questa si indicibile- che fanno alla strada le due file di auto sistematicamete parcheggiate in barba ai divieti? Si danneggiano i palazzi? Con le tecnologie attuali si è scavato un tunnel sotto la Manica, davvero qualcuno pensa che non si possano realizzare parcheggi sotterranei? Si priva la scuola del suo cortile? Ma quello è terreno comunale, di tutti noi, non della scuola. Vorrà dire, insomma, che i professori dovranno rinunziare a parcheggiare a cinque metri dal posto di lavoro (magari entrando contromano in ztl...).
Via Giulia, un parking da fare subito per liberare la strada più bella del mondo dalle automobili. Ecco la nostra risposta alla riunione odierna di cittadini e comitati che protestano contro la realizzazione del parcheggio. Come dicono loro stessi "Via Giulia è un monumento da preservare". Appunto, liberandola dalle auto e mettendole sottoterra.

1 commento:

  1. TU hai capito ben poco dlelo scandalo pup, da sempre (e con molta ignoranza) appoggi i centri commerciali ...ma ora esageri veramente !

    RispondiElimina