lunedì 26 aprile 2010

Tiramigiù, nel parcheggio!


Via Albalonga è la personificazione dei nostri incubi. Ciò che riteniamo essere impossibile al mondo e che invece -a Roma e solo a Roma- può concretizzarsi dietro ad ogni angolo. A causa di un bar supercafone cui arrivano le maledizioni e gli auguri di fallire presto da parte di quella metà della città che non è burina e coatta, la strada è h24 presa d'assalto da una doppia, tripla, quadrupla fila realente disumana. Tutta la città conosce questa situazione e tutta la città -o meglio quella parte civilizzata- si augura che un giorno tutto possa finire anche se non saprebbe dire come.
Noi, in realtà, lo sappiamo bene: basterebbe realizzare lungo tutta la strada un bal parcheggio interrato, box e posti a rotazione e, in superficie, una bella pedonalizzazione con allargamento monster dei marciapiedi, arredo urbano e quant'altro.
Utopia? Forse no! La convezione per il parcheggio di Via Albalonga è stata firmata dal Comune e la ditta interessata a realizzare il parking (la DiVeroli srl) lo scorso luglio. 227 i posti auto di cui 70 a rotazione (per gli amanti del tiramisù, che finalmente avranno la chance di parcheggiare regolarmente) e 800mila euro di oneri al Comune. Sempre se, e tocchiamo davvero ferro, non ci saranno intoppi archeoillogici.
E il famoso bar potrà risparmiare uno stipendio: quello del "Responsabile Doppie File", ovvero dello speaker che in puro stile Enzo Salvi urla nel microfono, alle mille persone assiepate intorno a ciotole di mascarpone, che "c'è da spostare una macchinaaa": raccapricciante!

5 commenti:

  1. E' praticamente impossibile che fallisca. Sabato sera verso mezzanotte ci saranno state almeno un centinaio di persone.

    RispondiElimina
  2. Risparmierebbero anche un altro stipendio: quello che elargiscono agli omini vestiti di blu e bianco...

    RispondiElimina
  3. basterebbe semplicemente sostituire la doppia striscia bianca centrale con uno spartitraffico di cemento o marmo, sul quale non si possa percheggiare (con paletti).

    Così la doppia fila sarebbe IMPOSSIBILE.
    Spesa: 20.000 euro
    Guadagno per la collettività: immenso

    Anche le pizzerie di Trastevere sono strapiene la sera, eppure non ci si può parcheggiare davanti. Non per questo chiudono.

    Per il tiramisù dev'essere uguale.

    RiccardoMA

    RispondiElimina
  4. No, il problema si sposterebbe nel tratto immediatamente successivo della via, verso via Etruria.

    Meglio il parcheggio e multe a gogò per chi lo evita furbescamente.

    RispondiElimina
  5. Sicuramente uno spartitraffico largo renderebbe impossibile fermare la macchina senza bloccare completamente il traffico; in questo nodo la doppia fila si eliminerebbe da sola, tanto comunque non si possono avere i vigili h24 in strada. Benvengano i parcheggi, anche se gli abitanti della zona sono tutti preoccupatissimi e contro i parcheggi. Ma dal momento che la maleducazione nel nostro paese è fisiologica, anche le telecamere sarebbero utili, per scattare foto e mandAre multe. Anche noi cittadini di via albalonga bbiamo diritto a una riduzione di rumori, smog e caos, almeno nelle ora notturne.

    RispondiElimina